Frank McCourt: Angela e Gesù bambino

E’ uscito in questi giorni “Angela e Gesù bambino” (Adelphi), l’ultima fatica letteraria di Frank McCourt, autore della splendida trilogia irlandese “Le ceneri di Angela”, “Che paese l’America” e “Ehi prof”.

In un’intervista al Venerdì di Repubblica, McCourt dice di essersi ispirato a un curioso episodio di cui fu protagonista la madre.

“Da bambini, a Natale mamma ci portava a fare il giro dei presepi di Limerick…puntava il dito sulla Natività dicendo: “Un giorno –avevo la vostra età – quel Gesù Bambino me lo sono portato a casa. Pensavo ce avesse freddo…così l’ho nascosto nel mio letto. Si è scatenato il putiferio: il parroco, il poliziotto”.

Alla domanda se scriverà un ultimo libro sulla sua vecchiaia per completare il ciclo dei suoi romanzi, McCourt ha risposto negativamente: “Mi sono stufato di parlare di me stesso. Per ora sto scrivendo un romanzo di “pura fantasia” sugli irlandesi immigrati in Usa”.

  • shares
  • Mail