Cinquanta Sfumature diventa un brand di abbigliamento e il marito della James pubblica un suo libro young-adult

E. L. James, Cinquanta sfumature di Girgio. Di Nero. Di Rosso

Che il fenomeno delle Cinquanta Sfumature ci avrebbe accompagnato fino alla fine del 2012 lo sapevamo, almeno fino a quando non sarà uscito il primo film della serie, sicuramente si continuerà a parlare della storia sadomaso di Ana e Chirs. Ma, dopo i tanti traguardi raggiunti dalla trilogia della Erika Leonard James, arriva la notizia che Cinquanta Sfumature diventa un vero e proprio brand.

Sì, avete letto bene, dopo il film (i cui diritti sono costati 5 milioni di dollari alla Universal), il cd di cui abbiamo già parlato, trapela la notizia che ben presto Cinquanta Sfumature sarà il marchio di una linea di lingerie e di capi di abbigliamento. La responsabile del "licensing" del marchio, Caroline Mickler, nelle recenti interviste ha dichiarato che sono stati firmati accordi con tre aziende per produrre i prodotti Cinquanta Sfumature.

Ma non è l'unico colpo di scena legato alla trilogia tanto discussa. Infatti, il marito di Erika Leonard, Neil James, ha deciso di imitare la moglie dando alle stampe un suo libro, intitolato Crusher che rientrerà nel mondo del "young adult thriller", il cui protagonista è un 17enne che trova il suo patrigno ucciso a randellate e diventa il primo sospettato dalla polizia.

Il libro uscirà nelle prossime settimane per la Random House.

Via | Guardian | Corriere della Sera

  • shares
  • Mail