Alice Sebold torna con Quasi Luna

Dopo lo straordinario successo di "Amabili resti" (e/o), che ha venduto circa 10milioni di copie in tutto il mondo, esce ad ottobre anche in Italia il nuovo libro di Alice Sebold, la "Quasi luna" ("Almost moon", sempre e/o). L'incipit dell'opera è, come nel caso della prima opera, molto diretto, e fa piombare il lettore all'improvviso proprio nel centro dell'anima del protagonista.

Alla fin fine, ammazzare mia madre mi è venuto facile. La demenza, via via che scende, ha un modo tutto suo di rivelare la sostanza della persona che ne è affetta. La sostanza di mia madre era marcia come l'acqua stagnante in fondo a un vaso di fiori vecchi di settimane. Quando mio padre la conobbe era bellissima, e ancora capace d'amare quando divenni la loro figlia tardiva. Ma quando quel giorno alzò gli occhi a guardarmi, questo non contava più niente.

Il libro sarà disponibile il 16 ottobre in tutte le librerie in contemporanea negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Italia e Olanda. Intanto, è in uscita anche un film tratto dal best seller "Amabili resti", la storia di una ragazzina stuprata e uccisa che commenta i fatti successivi al suo omicidio dal "paradiso" in cui è finita. La pellicola, per la regia di Peter Jackson, sarà prodotta dalla DreamWorks di Spielberg.

Sebold ha scritto anche "Lucky" (e/o) storia in forma di cronaca di una ragazzina sopravvissuta a uno stupro. L'autrice non ha mai fatto mistero di aver subito, nella sua adolescenza, una violenza sessuale, e che questo episodio ha influenzato i suoi libri.

  • shares
  • Mail