Fantascienza e terrorismo: un'antologia

Glorifying terrorismIn Italia non se ne era praticamente parlato, nella blogosfera la segnalazione arriva da Antonella Beccaria, che a sua volta riprende una notizia di Boingboing.net. La casa editrice Rackstraw Press, nel febbraio 2007, ha pubblicato un'antologia dal titolo "Glorifiying terrorism", curata da Farah Mendelsohn, che riunisce autori di fantascienza che si oppongono al Terrorism Act del 2006: nel Regno Unito questa legge vieta di "esaltare il terrorismo" e da molte parti è vista come un vero e proprio attacco alla libertà di espressione.

Rackstraw press ha perciò riunito una serie di autori inglesi di science fiction: "la fantascienza è un genere politico", sostengono gli editori, aggiungendo che molti autori di fantascienza hanno già scritto storie e romanzi che potrebbero contravvenire al Terrorism Act.

Una risposta culturale al rischio che la libertà di espressione sia sempre più limitata per ragioni legate al terrorismo e alla sicurezza nazionale. Al momento, le copie dell'antologia sono purtroppo esaurite.

  • shares
  • Mail