Quali sono i libri più venduti del 2012? Ecco la classifica

E. L. James, Cinquanta sfumature di Girgio. Di Nero. Di Rosso

Eccoci qua per un bilancio di metà anno abbondante sui titoli che hanno dominato le classifiche di vendita in Italia dall'inizio dell'anno ad oggi. Ci sono i casi editoriali, certo, come Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI, Gianluigi Nuzzi (Chiarelettere) o le innumerevoli “sfumature” di E.L. James, che non schiodano da mesi, come ci sono le “meteore”, quelli che entrano in classifica per qualche settimana o un mese per diversi motivi e poi scompaiono.

Per quanto riguarda le “meteore” due dei titoli più letti in questo 2012 riguardano il mondo dello sport: è il caso, ultimamente, del testo firmato da Alex del Piero (Giochiamo ancora, con M. Crosetto, ed. Mondadori), o, prima dell'estate, del campione del tennis Andre Agassi (Open. La mia storia, Einaudi).

Carlo Verdone, La casa sopra i porticiMa anche nomi del mondo dello spettacolo sono andati molto bene, alla loro uscita in libreria. Direi che il fil rouge del loro successo è uno struggente senso di nostalgia e di voglia di tirare le fila del proprio passato per farci finalmente pace. È il caso di Carlo Verdone con la sua amarcord di La casa sopra i portici (Bompiani) o di Serena Dandini con le gustose storie di difetti e piccoli piaceri a cui indulgere raccolte in Grazie per quella volta, (Mondadori). Per non parlare di un altro best seller di questi ultimi otto mesi, quello di Guccini e il suo Dizionario delle cose perdute, (Mondadori), ricordi di un tempo in cui non esistevano gli sms e al mare si andava col costume di lana.

Sempre nella categoria “meteore”, ci sono i best seller d'ordinanza per il “peso” della firma dell'autore, vedi un Grisham o il caso de Il respiro del drago, di Michael Connelly (Mondadori), per non parlare di Il prigioniero del cielo, di Carlos Ruiz Zafon (Mondadori) o La voce invisibile del vento di Clara Sanchez (Garzanti).

Piccola sorpresa invece per il successo in libreria Amy Bratley con il suo Amore, zucchero e cannella, (Newton Compton) una storia molto carina sul diario di ricette e consigli di vita di una nonna ritrovato dalla nipote in crisi sentimentale.

Altre meteore sul versante italiano – successi da un mese o poco più - Il momento è delicato, di Niccolò Ammaniti (Einaudi) , incentrato sul tema della onnipresente “crisi” che ci avvolge, o le storie parallele nel tempo e ambientate sullo sfondo di un hotel di Tre volte all’alba di Alessandro Baricco (Feltrinelli) insieme alla simpatica Leonie, di Sveva Casati Modignani (Sperling & Kupfer)

Andrea Camilleri, Il diavolo, certamenteSempre in questa area collocherei alcuni titoli di Camilleri, che entrano ed escono dalla top ten a botta sicura, una volta al debutto in libreria, ma che altrettanto velocemente ne escono: il libro di racconti Il diavolo, certamente, che inaugura la collana Libellule di Mondadori e ha dominato i primi mesi dell'anno, o La regina di Pomerania e altre storie di Vigata (Sellerio). Niente a confronto con il successo che ancora sta riscuotendo il più longevo Una lama di luce (Sellerio).

A dominare negli ultimi mesi sono però titoli tutti italiani come, in particolare, Il mercante dei libri maledetti di Marcello Simoni (Newton Compton), i titoli di Marco Malvaldi (La carta più alta, Sellerio) e soprattutto Fai bei sogni, di Massimo Gramellini (Longanesi) e Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi, di Alessandro Piperno (Mondadori), che insieme a Mauro Corona (La casa dei sette ponti, Feltrinelli),e a Fulvio Ervas con Se ti abbraccio non aver paura (Marcos y Marcos) sono sono gli unici a rimanere in classifica anche in questi mesi da prima dell'estate.

Anche in questo caso vincono ma anche nostalgia, ricordi, riflessioni intime sul proprio passato – sulla propria infanzia, ad esempio, in Gramellini – e sull'incertezza dei “mostri” del futuro che ci fanno più paura: solitudine, precarietà, malattia (Ervas). Ma anche voglia di un ritrovato contatto con la natura (Corona).

A vincere, nel campo dei long seller, sono però non solo titoli italiani di qualità, ma anche storie di successo grazie al gradimento dei lettori più giovani, come Lo scontro finale. Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo, di Rick Riord, L’ultima battaglia. La ragazza drago, di Licia Troisi (Mondadori) o Rapture di Lauren Kate, per non parlare di Diario di una schiappa, di Jeff Kinney (Il Castoro).

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: