The Witcher: i libri di Andrzej Sapkowski alla base della serie TV su Netflix

Ci siamo: su Netflix sta per cominciare la serie TV di The Witcher. E noi andiamo alla scoperta dei libri di Andrzej Sapkowski da cui è iniziata la saga.

The Witcher di Andrzej Sapkowski: la serie di libri di Geralt di Rivia

Manca ormai pochissimo: il 20 dicembre su Netflix esce la serie TV The Witcher, tratta dai romanzi della Saga di Geralt di Rivia di Andrzej Sapkowski. C'è grande attesa per questa serie, anche perché è piuttosto nota sia fra gli amanti del genere fantasy, sia nel mondo dei videogiochi visto che esiste anche una celebre serie di videogame tratta proprio dalla saga. Ecco che allora oggi andremo a vedere quali sono i libri di Andrzej Sapkowski alla base della serie TV su Netflix.

The Witcher: i libri di Andrzej Sapkowski

Tutto nasce dalla serie di racconti fantasy con protagonista lo strigo Geralt di Rivia. Scritta da Andrzej Sapkowski, dai libri è stata prima tratta una serie di videogiochi, salvo poi diventare una serie TV su Netflix nel 2019, ma non solo. La Saga di Geralt di Rivia, in realtà, è composta da una serie di racconti e romanzi scritti fra il 1990 e il 1999 e poi anche nel 2013. In totale la serie si compone di due raccolte di racconti e di sei romanzi. Protagonista della vicenda è lo strigo Geralt di Rivia, un umano geneticamente modificato per dare la caccia ai mostri. I libri hanno ricevuto diversi adattamenti:

  • film (collegato alla prima serie televisiva dal titolo sempre Wiedzmin, diretto da Marek Brodzki)
  • videogiochi
  • fumetti (pubblicati dal 1993 al 1995 sulla rivista polacca Komics + una serie del 2013 della Dark Horse Comics basata sulla serie di videogiochi, non sui romanzi)
  • due serie televisive (le due serie sono rispettivamente quella del 2002 trasmessa su un canale polacco e costituita da una singola stagione direttada Marek Brodzki e quella nuova di Netflix)

I racconti brevi sono raccolti in Il guardiano degli innocenti e ne La spada del destino. Qui si viene introdotti nel mondo dello strigo: qui Geralt viaggia di continuo accettando contratti a pagamento per uccidere i mostri. Geralt ha un suo particolare codice d'onore: elimina solamente i mostri che mettono veramente a rischio la vita delle persone, evitando però le creature senzienti o quelle in via d'estinzione (i draghi). Alcune di queste storie sono una sorta di prologo di ciò che vedremo nei romanzi e presentano alcuni dei personaggi chiave di questi, come Yennefer e Ranuncolo.

Questi sono i libri della Saga di Geralt di Rivia:

  1. Il guardiano degli innocenti


  2. La spada del destino
  3. Il sangue degli elfi
  4. Il tempo della guerra
  5. Il battesimo del fuoco
  6. La Torre della Rondine
  7. La Signora del Lago
  8. La stagione delle tempeste

Il guardiano degli innocenti in realtà contiene 4 storie dell'originale Wiedzmin con aggiunte altre storie per garantire la continuità con il resto della saga. I libri vanno letti in questo ordine anche se, tecnicamente, La spada del destino è stata scritta nel 1992 e Il guardiano degli innocenti nel 1993.

Trama della Saga di Geralt di Rivia

La Saga di Geralt di Rivia è ambientata in un continente immaginario di cui non si conosce il nome. Le terre del sud sono governate col pugno di ferro dall'Impero di Nilfgaard, mentre quelle del nord sono frazionate in parecchi piccoli regni e principati, costantemente in guerra fra di loro. In questi regni coesistono sia umani che Razze Antiche (elfi, nani e gnomi). Nei tempi antichi erano le Razze Antiche a dominare il continente, ma quando gli umani arrivarono in queste terre furono costretti a una scelta amara: o vivere in mezzo agli umani pur essendo considerati inferiori ad essi o vivere nelle riserve e nelle terre selvagge, sopravvivendo a stento e sempre minacciati dagli uomini.

In queste terre, però, ci sono anche dei mostri: alcuni più di altri minacciano la vita degli uomini. Per proteggersi da essi, vennero creati gli strighi: tramite pratiche segrete (funghi, erbe mutagene e pozioni), alcuni umani vennero modificati geneticamente in modo da dar loro capacità fisiche e magiche tali da riuscire a combattere contro di loro. Solo che adesso i mostri si sono ridotti di nuovo e gli strighi faticano a trovare delle commissioni, venendo anche osteggiati dalle persone.

La trama dei romanzi verte su uno strigo in particolare, Geralt di Rivia: per via di una serie di vicende lo strigo deve allevare la piccola Ciri, una principessa dai forti e misteriosi poteri magici, grazie anche all'aiuto di Triss Merigold e della maga Yennefer, la donna amata da Geralt. Non vi diciamo di più per non rovinarvi il piacere della lettura.

Protagonisti della Saga di Geralt di Rivia

Qui di seguito ecco alcuni dei protagonisti di questa serie. Sono solo alcuni perché ce ne sono veramente tanti:

  • Geralt di Rivia: strigo protagonista della saga
  • Cirilla o Ciri: principessa di Cintra ed erede del Sangue Antico
  • Yennefer: potente maga amata da Geralt
  • Ranuncolo: trovatore, menestrello e poeta amico e compagno di viaggio di Geralt
  • Triss Merigold: maga potente (non quanto Yennefer), amica sia di Geralt che di Yennefer

Biografia di Andrzej Sapkowski

Andrzej Sapkowski non è sempre stato uno scrittore. Nato a Lodz il 21 giugno 1948 (è dunque di origine polacca), da giovane studiò economia, mentre in seguito lavorò come rappresentante per una azienda straniera. Tuttavia sin da giovane è stato un appassionato di narrativa fantasy, apprezzando autori come J.R.R. Tolkien, Ursula Le Guin, Roger Zelazny, Michael Moorcock, Jack Vance, Stephen R. Donaldson e Marion Zimmer Bradley. Intorno al 1985 la rivista fantascientifica polacca Fantastyka organizza un concorso letterario e Sapkowski decide di parteciparvi con il racconto Wiedźmin (Lo strigo).

I lettori polacchi furono entusiasti del racconto e così Sapkowski decise di continuare a scrivere le avventure di Geralt, diventando così uno scrittore a tutti gli effetti.

The Witcher: la serie TV su Netflix

Per quanto riguarda la nuova serie TV di The Witcher, si tratta di una serie televisiva polacco-statunitense distribuita e prodotta insieme a Netflix. Questa serie a visto coinvolto Andrzej Sapkowski in prima persona e uscirà su Netflix a partire dal 20 dicembre 2019. La trama è basata sui romanzi, non sui videogiochi, così come il character design dei personaggi.

Geralt è uno strigo, un essere umano tolto alla sua famiglia da bambino per essere sottoposto a un duro addestramento (con anche somministrazione di erbe, funghi e pozioni per modificarlo geneticamente) per diventare uno strigo (o witcher), capace di lottare e sconfiggere i mostri che mettono a rischio la vita degli umani. Come tutti gli strighi, Geralt si guadagna da vivere accettando contratti a pagamento per uccidere i mostri. Il problema è che le stesse persone che lo assoldano, hanno paura di lui (e degli strighi in generale), considerandolo un male necessario e un mercenario da pagare per i suoi servizi, ma da cacciare via appena questi sono stati eseguiti.

Un bel giorno, però, Geralt, che non si fida più degli umani, verrà coinvolto in una vicenda più grande di lui che lo porterà a conoscere una potente maga e una giovanissima principessa che nasconde un terribile segreto. I tre dovranno imparare a fidarsi l'uno dell'altro e ad agire insieme per poter sopravvivere a un potente nemico.

Questi sono gli interpreti e i personaggi di The Witcher:

  • Geralt di Rivia: Henry Cavill
  • Principessa Ciri: Freya Allan
  • Yennefer di Vengerberg: Anya Chalotra
  • Regina Calanthe: Jodhi May
  • Re Eist Tuirseach: Björn Hlynur Haraldsson
  • Mousesack: Adam Levy
  • Tissaia de Vries: MyAnna Buring
  • Fringilla Vigo: Mimi Ndiweni
  • Sabrina Glevissig: Therica Wilson-Read
  • Principessa Renfri: Emma Appleton

The Witcher: i videogame

Nel 2007 la CD Project RED polacca decise di realizzare una serie di videogiochi basata sui romanzi di Sapkowski. Era nata così una delle serie di videogame più amate degli ultimi anni:

Bisogna precisare che le vicende narrate in questi videogiochi sono ambientate qualche anno dopo quanto raccontato ne La Signora del Lago, ma Andrzej Sapkowski non ha partecipato in nessun modo nella sua realizzazione. Secondo quanto dichiarato dallo stesso autore, pur essendo The Witcher un ottimo prodotto, non deve essere considerato né una versione alternativa né un sequel delle storie dello strigo Geralt. E questo perché una cosa del genere la può decidere solamente il creatore di Geralt che, guarda caso, è un certo Andrzej Sapkowski.

Dove trovare i libri di The Witcher?

Potete trovare i libri della serie The Witcher in tutte le librerie o anche su Amazon, sia sotto forma di eBook che di libro cartonato. Di seguito vi mettiamo i link per comodità:

  1. Il guardiano degli innocenti


  2. La spada del destino
  3. Il sangue degli elfi
  4. Il tempo della guerra
  5. Il battesimo del fuoco
  6. La Torre della Rondine
  7. La Signora del Lago
  8. La stagione delle tempeste

Foto | Screenshot da Amazon

  • shares
  • Mail