The Necronomicon Gamebook di Valentino Sergi: recensione di Dagon e Carcosa

Il ritorno dei librogame: ecco la recensione di The Necronomicon Gamebook di Valentino Sergi: siete pronti per la atmosfere da incubo di Lovecraft in Dagon e Carcosa?

The Necronomicon Gamebook: Dagon e Carcosa

In questo periodo di revival dei librogame (cosa assai positiva), nel panorama delle novità spiccano i due librogame della serie The Necronomicon Gamebook: Dagon e Carcosa. Scritti da Valentino Sergi e pubblicati da Officina Meningi, si tratta di una vera e propria avventura letteraria, frutto di una campagna kickstarter, dove ci troveremo immersi nelle atmosfere cupe create da H.P. Lovecraft, tratte da alcuni dei suoi più celebri racconti. Questi libri sono particolarmente indicati per:

  • vecchi nostalgici dei librogame
  • tutti coloro che amano le atmosfere dei racconti e romanzi di Lovecraft
  • chi non ha mai letto nulla di Lovecraft e vuole approcciarsi alle sue opere in maniera insolita
  • chi avrebbe sempre voluto giocare ai giochi da tavolo Le Case della Follia e Arkham Horror, ma non ha mai potuto farlo per mancanza di altri giocatori (storie di vita vera)

The Necronomicon Gamebook: la campagna kickstarter

Se i librogame dedicati al Necronomicon hanno potuto vedere la luce è stato grazie a una campagna kickstarter realizzata sia in lingua italiana che in inglese (i libri sono stati stampati in entrambe le lingue).

Valentino Sergi ha adattato in uno stile assai similare a quello di Lovecraft alcuni dei suoi racconti più celebri. La campagna kickstarter è riuscita a raggiungere l'obiettivo base di 5.000 euro in soli 4 giorni, superandolo alla fine del mese del 300%. Il primo libro stampato, Dagon, presentato al Lucca Comics 2018, ha venduto 934 copie: un grande successo che ha permesso di realizzare poi il secondo librogame, Carcosa.

The Necronomicon Gamebook: Dagon

Il primo librogame della serie The Necronomicon Gamebook è stato Dagon. Scritto da Valentino Sergi, rielabora tre racconti classici del ciclo di Cthulhu:

  • Dagon
  • Il rituale
  • Il segugio

Inoltre nella sezione delle Terre del Sogno, ci saranno anche alcuni estratti da Kadath. Il libro, in formato A5, è sottile, ma vanta al suo interno le illustrazioni di Alberto Dal Lago e Jacopo Schiavo. Il libro ha 92 paragrafi, 64 pagine e 16 illustrazioni. Al suo interno troverete anche:

  • le regole del gioco
  • il diario
  • la scheda di combattimento

The Necronomicon Gamebook: Carcosa

Il secondo librogame della serie The Necronomicon Gamebook è Carcosa. Sempre scritto da Valentino Sergi, questa volta sono stati adattati i testi originali di Howard P. Lovecraft, Ambrose Bierce e Robert W. Chambers:

  • Nyarlothotep
  • L'abitatore del buio
  • Colui che sussurrava nelle tenebre
  • Quel che porta la luna
  • Il re giallo
  • Un cittadino di Carcosa

Questa volta il libro ha 110 paragrafi, 80 pagine e numerose illustrazioni targate Alberto Dal Lago (cover artist di Lupo Solitario) e Jacopo Schiavo. Anche qui non mancano:

  • le regole del gioco
  • il diario
  • la scheda di combattimento

Recensione The Necronomicon Gamebook

I librogame The Necronomicon Gamebook si presentano in maniera accattivante. Sono effettivamente più sottili rispetto a quelli a cui siamo abituati, ma complice anche il fatto che morire, azzerare la Resistenza o scivolare nella Follia è molto facile, avremo ore e ore di gioco davanti a noi (sempre se rispettiamo le regole e non facciamo i furbetti). Le copertine di entrambi i volumi sono a colori, mentre le illustrazioni all'interno sono in scala di grigi, cosa che contribuisce ad immergerci ancora di più nelle folli atmosfere ideate da Lovecraft.

La cosa bella di questi librogame è che ci permettono di entrare totalmente nel mondo di Lovecraft, anche perché l'autore non ha solamente riprodotto l'ambientazione, ma ha seguito fedelmente anche lo stile dell'autore (alcune frasi sono proprio quelle di Lovecraft). Inoltre troveremo anche stralci del Necronomicon qua e là.

Come meccanica di gioco, se siete abituati ai librogame, non troverete alcuna difficoltà. Se non ne avete mai letto uno, non temete: all'inizio troverete una sezione dettagliata dedicata alle Regole di gioco, con anche esempi pratici (soprattutto per i calcoli da fare). Un consiglio: prima di iniziare a giocare, fate delle fotocopie del Diario e della Scheda di combattimento. E' vero che scrivendoci sopra a matita poi si può cancellare per iniziare una nuova sessione, ma alla lunga la carta si rovinerebbe.

Sintetizzando molto il regolamento, avrete sei punti da dedicare alle caratteristiche principali:

  • Vigore: forza e combattimenti
  • Volontà: capacità di perdere il controllo e scivolare nella Follia

A questi aggiungete i punti Resistenza (massimo 10): cercate di non farli arrivare a 0, altrimenti siete morti. Come nei giochi da tavolo dedicati a Lovecraft, anche qui avrete a che fare con diversi livelli di Follia. Finita la parte dedicata al regolamento, iniziano i paragrafi veri e proprio, non andate a sbirciarli in anticipo se non volete rovinarvi la sorpresa. Questi sono intervallati dalle illustrazioni. Molto intrigante anche la scelta di rendere le pagine anticate, con quelle sbavature grigiastre che contribuiscono a dare la sensazione di star leggendo un vecchio libro malmesso.

Dopo la sezione dei paragrafi, c'è la sezione speciale delle Terre del Sogno. Per cercare di recuperare i punti Resistenza (massimo 3 per volta se siete fortunati) potrete andare nelle Terre del Sogno (ma non durante i combattimenti). Dovrete tirare 1d6 e sommare i modificatori legati al livello di Follia. Il numero ottenuto è quello del paragrafo da leggere. Seguite le istruzioni, ma attenzione: potrete sì riavere la Resistenza perduta, ma potrete anche rischiare di morirci in quel Sogno.

Durante il gioco vi verrà chiesto di superare delle prove sulle abilità: dovrete solamente tirare 1d6 e sommare i valori di Volontà o Vigore richiesti da quella prova. Anche nei combattimenti dovrete lanciare 1d6, poi sommare i bonus della armi, quello del Vigore e sottrarre la forza dell'avversario. Il risultato ottenuto andrà messo a confronto con un'apposita tabella che vi dirà quante ferite avete ricevuto. E' più facile a farlo che a dirlo.

Le scelte che farete durante i numerosi bivi della storia vi condurranno o al successo (e all'ambito Talismano del Negromante) o alla Follia più nera (molte delle morti descritte sono quelle dei finali dei racconti di Lovecraft fra l'altro), dalla quale non vi riprenderete più. Assicuratevi di scegliere con oculatezza, anche se un pizzico di fortuna con il lancio del dado non fa mai male.

Due libri estremamente consigliati che vi terranno impegnati ore e ore. Non ci resta che augurarvi in bocca a Cthulhu... o forse no (anche se è probabile che è lì che finirete la metà delle volte)!

Dove trovare The Necronomicon Gamebook?

Potete acquistare i libri del The Necronomicon Gamebook sia sul sito della campagna di kickstarter, sia provando a contattare il sito dell'editore, Officina Meningi. Su Amazon per ora non è disponibile.

L'edizione base del libro Dagon costa 10 euro. Sulla pagina del crowdfunding, poi, esiste anche una versione cartonata con tanto di dadi, poster, disegni originali e ricompense speciali. Sempre sulla pagina della campagna kickstarter esiste anche la possibilità di acquistare la versione digitale in pdf a 5 euro.

Foto | @Booksblog

  • shares
  • Mail