Recensione Il viaggio - Volume 1 di Francesca Riscaio

Ecco la recensione di Il viaggio - Volume 1 di Francesca Riscaio, nuovo romanzo fantasy.

Il viaggio di Francesca Riscaio

Il Viaggio - Volume 1 è un romanzo fantasy di Francesca Riscaio. Edito da Antonio Tombolini Editore, si tratta del primo capitolo della saga fantasy Memorie di Nael, ispirata a Tales of the Flat Earth di Tanith Lee, meglio noto da noi come Il ciclo della Terra piatta (Il signore della notte, Il padrone della morte e Maestro d'illusioni sono stati pubblicati qui da noi in Italia, mentre Delirium's Mistress e Night's Sorceries sono inediti). Francesca Riscaio è nata a Città della Pieve nel 1975. Vive e lavora in Ubria: copyrighter per formazione, dopo aver lavorato in ambito pubblicitario e aver frequentato l'Accademia delle Belle Arti, ha deciso di intraprendere altre strade. Questo senza mai abbandonare i suoi amori: la scrittura e il disegno.

Il viaggio - Volume 1 di Francesca Riscaio: la trama

Il viaggio - Volume 1 è ambientato alla fine della Quarta Era di Nael. Un gruppetto di cavalieri di Sar, ultimi discendenti del popolo degli Astani, trova un antico manufatto impregnato di potere e fuso con il braccio di una donna che ha perso la memoria. Un evento all'apparenza casuale che, però, scatenerà una serie di sconvolgimenti nell'esistenza di tutti, minando la stessa stabilità dei popoli e regni delle Terre Continentali. Ancora una volta, il destino dei mortali verrà influenzato dal fato e dal volere di esseri e razze di cui nessuno sa più nulla da tantissimo tempo.

Inizia in questo modo il viaggio di un gruppo di persone che, in circostanze normali, difficilmente si sarebbero incontrate: un Aran Gan Har che sta fuggendo dal suo stesso popolo, un condottiero traditore di Sar e un Selnita reietto che faceva parte dell'Esercito della Notte Perenne. Costoro partiranno alla ricerca della Portatrice, per cercare di salvarla dal potere della reliquia di cui sembra essere prigioniera. E magari di sottrarla alle trame dell'Imperatore della Luce. Come se tutto ciò non bastasse il Dio dimenticato della Tenebra e del Fuoco sta portando avanti i suoi piani: avrà o no la sua vendetta?

Il viaggio - Volume 1 di Francesca Riscaio: la recensione

Il viaggio di Francesca Riscaio è un libro dal sapore antico: la scrittrice utilizza volutamente un linguaggio ricercato, quasi aulico che ci portano alla memoria scrittori storici come Tanit Lee, Lovecraft, Howard o anche Tolkien. Per questo motivo, forse, i lettori giovanissimi potrebbero trovarsi spiazzati all'inizio da questo stile di scrittura imperniato su costruzioni delle frasi che nel linguaggio corrente non si usano o su termini particolari. Tuttavia, a volte, questa ricercatezza diventa eccessiva: in alcuni casi alcuni termini usati stonano e potrebbero essere rivisti.

Per quanto riguarda la trama, questo primo romanzo è imperniato sul tema del viaggio e della ricerca, anche di se stessi. Incarnazione di tale tema è la protagonista: una donna che non ha memoria, ma che ha con sé un manufatto dai poteri straordinari. Una donna schietta, che dice sempre quello che pensa, anche ingenua nel suo modo di fare. Accanto a lei un Aran Gan Har, un lupo umanoide che inizialmente tenta di mantenere le distanze, ma che verrà ben presto conquistato dal candore della ragazza: i due stringeranno un forte legame che va al di là delle convenienze sociali e delle rispettive razze, altra tematica importante e attuale. Non manca poi la terza punta di un ipotetico triangolo: un condottiero di Sar che sembra tradire la sua patria pur di aiutare la ragazza. Proprio su questo personaggio, potrebbero concentrarsi alcune perplessità in merito alla sua caratterizzazione. Una sua scelta (complice anche la sorella) sembra quasi non amalgamarsi alla perfezione con quello che sembrava essere il personaggio.

Però siamo solo al primo volume della saga, per cui bisognerà aspettare i prossimi libri per poter valutare meglio. Il finale, ovviamente, è aperto, visto che si tratta del primo libro di una serie. Lo stile narrativo procede a tratti spedito, a volte con escamotage al limite del Deus Ex Machina, a tratti al rallentatore a causa delle lunghe descrizioni. Che ci stanno in un primo romanzo, visto che l'autrice ci descrive minuziosamente il mondo, ma che talvolta rallentano un po' troppo il ritmo narrativo.

Dove trovare Il viaggio - Volume 1 di Francesca Riscaio?

Potete acquistare il romanzo Il viaggio - Volume 1 di Francesca Riscaio su Amazon, lo trovate sottoforma di eBook.

Foto | Screenshot da Amazon

  • shares
  • Mail