Il garzone del boia di Simone Censi

Il garzone del boia, il libro di Simone Censi ambientato nell'Italia dell’Ottocento.

Il garzone del boia

Oggi vi presentiamo un nuovo interessante libro, edito da Elison Publishing nel 2018. Stiamo parando del romanzo "Il garzone del boia" di Simone Censi. È un libro ambientato nell'Italia dell'Ottocento e racconta la storia del più famoso esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio, Giovanni Battista Bugatti detto Mastro Titta. La storia ci viene narrata dal suo aiutante, che è stato comprato per pochi soldi dalla sua famiglia di origine. E ne ha fatto il suo garzone, il suo aiutante.

La visione del garzone è molto diversa da quella del boia. Il boia vede il suo lavoro come se fosse una missione, una vera e propria vocazione. Ma il ragazzo non la vede come il suo maestro. Per lui è solamente una scelta obbligata, dalla quale scappare il prima possibile. Un lavoro che non può essere una vocazione, ma che è una cosa da fare finché non si potrà fare altro.

Nel corso del racconto diverse esecuzioni vengono narrate, anche attraverso gli occhi stessi dei protagonisti, degli assassini finiti sulla forca per volere di un giudice. Ma a volte sono anche le persone del popolo a parlare, chi assiste alle esecuzioni come spettacolo di piazza per disincentivare i reati ed educare.

Il maestro, però, non insegna solo il mestiere al suo allievo, ma gli insegna anche a leggere e scrivere. Così il romanzo presenta una doppia stesura: una in corsivo scritta dall'aiutante e una fatta da grande su consiglio dell'analista per fuggire ai fantasmi che lo perseguitano dalla gioventù.

Il libro "Il garzone del boia" di Simone Censi lo potete trovare in vendita anche su Amazon, al prezzo di 3.99 euro per il formato Kindle.

  • shares
  • Mail