Mio nonno era un mago e mia madre era comunista di Valeria Santoleri

Mio nonno era un mago e mia madre era comunista di Valeria Santoleri: ecco un altro bel libro da regalare a Natale 2018.

Mio nonno era un mago e mia madre

"Mio nonno era un mago e mia madre era comunista" è il primo libro di Valeria Santoleri, edito da Bibi Book Editore. L'autrice abruzzese fa un viaggio indietro nel tempo, introspettivo e riflessivo. Il romanzo, ambientato tra Ortona a Mare e Roma, riporta alla luce i fantasmi del passato, rapporti famigliari che a tratti sono contrastanti, pregiudizi e ipocrisia. Un libro d'esordio di un'autrice della quale sentiremo ancora a lungo parlare.

Il libro è tratto da una storia vera. In una casa condivisa con il marito, un contadino mago, una donna sorridente amava coltivare fresie. Luce e la nonna facevano lunghe passeggiate. Si chiama Luce, ma vive con le ombre, che rimarranno con lei per sempre. La mamma comunista si ammala. La nonna riceve una diagnosi di Alzheimer. Partono per Lione per tentare di curare in un ospedale fuori dal mondo la mamma, che però non ce la fa e la lascia da sola.

Sursum corda!, con questa frase Luce cresce, con il motto che la nonna, che le ha insegnato a superare gli ostacoli della vita, le paure, le insicurezze, le dice sempre.

Valeria Santoleri è un'autrice storica dell'arte, che vive a Ortona a Mare e che ha lavorato per il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Scrive per l’Enciclopedia Treccani e cura cataloghi d’arte. E ci regala un romanzo unico.

Il libro lo potete trovare in vendita su Amazon.

  • shares
  • Mail