Le donne erediteranno la terra, Aldo Cazzullo

In un saggio fra attualità e storia la firma del Corriere della Sera prevede l’avvento del secolo delle donne

cazzullo-copia.jpg

Molto probabilmente fra qualche giorno una donna verrà eletta, per la prima volta, presidente degli Stati Uniti d’America. A Berlino e a Londra hanno anticipato i tempi con Angela Merkel e Theresa May.

“Voi donne siete meglio di noi. Non pensiate che gli uomini non lo sappiano; lo sappiamo benissimo, e sono millenni che ci organizziamo per sottomettervi, spesso con il vostro aiuto. Ma quel tempo sta finendo. È finito. Comincia il tempo in cui le donne prenderanno il potere”,

spiega il giornalista Aldo Cazzullo, firma del Corriere della Sera e convinto assertore dell’imminente sorpasso femminile.

cazzullo.jpg In Le donne erediteranno la terra, edito da Mondadori, Cazzullo racconta perché il nostro sarà il secolo del sorpasso della donna sull'uomo. Se in molte nazioni occidentali le donne si affermano, in Italia la cultura maschilista resta imperante. Qualcosa però si sta muovendo: a Roma e Torino sono state elette sindaco due donne, così come sono donne le direttrici di alcuni penitenziari italiani, la presidente della camera e l’astronauta più nota.

Evocando il genio femminile con esempi che vanno dal passato all’epoca contemporanea, Cazzullo spiega che “le donne erediteranno la terra perché sono più dotate per affrontare l'epoca grandiosa e terribile che ci è data in sorte. Perché sanno sacrificarsi, guardare lontano, prendersi cura; ed è il momento di prendersi cura della terra e dell'uomo, che non sono immortali”.

In un saggio fra attualità e storia, Cazzullo racconta le quotidiane battaglie condotte dalle donne contro le ingiustizie di genere che le penalizzano e ricostruisce i mezzi con i quali gli uomini hanno imposto la loro egemonia per secoli, costringendo le donne a farsi uomini o almeno a fingere di esserlo.

  • shares
  • Mail