"L'artista del coltello", il nuovo libro di Irvine Welsh

Frank Begbie torna a Edimburgo dopo la morte di suo figlio Sean, cosa succederà?

Mentre continua la lavorazione cinematografica del sequel di "Trainspotting", il film culto tratto dal libro che lo ha reso famoso in tutto il mondo, Irvine Welsh torna in libreria con un nuovo volume: "L'artista del coltello", edito in Italia da Guanda (300 pagine - 18€).

Ancora una volta - come in altri volumi dello stesso scrittore - abbiamo a che fare con un personaggio ex-Trainspotting che conosciamo molto bene, Francis Begbie, leggendario avanzo di galera più avvezzo alle risse da bar che alle occupazioni legali. Dobbiamo fare un bel salto in avanti nel tempo di parecchi anni rispetto alle avventure scozzesi: qui il nostro protagonista, che si fa chiamare Jim Francis, fa lo scultore, vive negli Stati Uniti insieme alla moglie Melanie e alle sue due bambine.

Ma la sua apparente normalità viene sconvolta da una notizia che arriva dalla Scozia: il figlio Sean, con cui non ha più rapporti da anni, è stato ucciso a Edimburgo e tocca tornare nella vecchia patria per il funerale. Cosa succederà lo scopriremo solo leggendo, del resto con Begbie in giro non si può mai stare tranquilli. O no?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail