Libri da leggere nell’estate 2016: “Serenata senza nome”, Maurizio De Giovanni

de-giovanni-maurizio.jpg

È tornato in libreria un paio di settimane fa il commissario Ricciardi, il personaggio creato da Maurizio De Giovanni al centro del suo nuovo romanzo Serenata senza nome, un noir della fortunata collana Einaudi Stile Libero che festeggia i suoi primi vent’anni.

Protagonista del romanzo è Vinnie Sannino di ritorno, dopo 15 anni, dall'America, per la sua Cettina, amore mai dimenticato. Nelle 348 pagine del suo ultimo romanzo, De Giovanni, entra nel cuore di Ricciardi, il commissario che ascolta i pensieri dei morti nella Napoli degli anni Trenta, mettendolo faccia a faccia con i sentimenti che salvano e con quelli che uccidono.

ricciardi.jpg Emigrato in America, imbarcandosi di nascosto su una nave, Vinnie ha avuto successo, è diventato campione mondiale di pugilato nei mediomassimi, ma il suo ultimo avversario, un pugile di colore, è morto, e lui non se l'è più sentita di continuare. Cettina, la ragazza che alla sua partenza aveva pianto disperata, la donna che ha sempre amato, si è sposata e ora è vedova: suo marito è stato trovato morto, ucciso da un pugno alla tempia. Un pugno simile a quello vibrato da Vinnie sul ring nella serata maledetta.

Nono libro del ciclo dedicato al commissario Ricciardi molto apprezzato in Italia e all'estero. Tutti i suoi libri sono tradotti o in corso di traduzione in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Danimarca e Stati Uniti. De Giovanni ha pubblicato, sempre per Einaudi Stile libero, anche una serie contemporanea inaugurata con I Bastardi di Pizzofalcone che vede protagonista la squadra investigativa di un commissariato partenopeo.

Via | Einaudi

Foto | Youtube

  • shares
  • Mail