Maturità 1976: la fuga di notizie che fece rinviare la prova d’italiano

Quarant’anni fa, con uno stratagemma, uno sconosciuto riuscì a conoscere in anticipo le tracce dei temi di maturità

6th June 1966:  Some of the General Certificate of Examination candidates sit their test in a banqueting suite at the Piccadilly Hotel in London.  (Photo by Fox Photos/Getty Images)

Domani è il grande giorno, quello della prima prova della maturità 2016 che vedrà impegnati circa 500mila studenti in tutta Italia. Le tracce sono state decise in inverno e sono custodite in un plico elettronico che, a detta del Ministero dell’Istruzione, è inviolabile quanto Fort Knox.

La storia ci insegna che non è sempre stato così e, proprio quest’anno, ricorre il quarantesimo anniversario di una fuga di notizie che costrinse al rinvio la prova d’italiano.

Il 30 giugno 1976, alla vigilia della prova d’italiano, una suora ricevette la telefonata di uno sconosciuto che si spacciò per provveditore agli studi e riuscì a convincere la religiosa a prendere la busta, custodita in cassaforte, con le tracce della prima prova scritta e farsi rivelare in anticipo di qualche ora sull’esame scritto i temi di maturità.

La suora aprì i sigilli di ceralacca – prova dell’integrità del plico – e lesse al proprio interlocutore il contenuto della lettera. Il sedicente provveditore agli studi addusse a pretesto un possibile errore di trascrizione da correggere, ma, una volta interrotta la comunicazione, la suora fu assalita dai dubbi e denunciò l’accaduto.

Preso atto della fuga di notizie, la prova d’italiano prevista per il 1° luglio venne rimandata di alcuni giorni. Al Ministero dell’Istruzione si lavorò in fretta e furia per trovare nuove tracce per la prova che si svolse il 6 luglio, cinque giorni dopo la data originaria.

Quello di quarant’anni fa è stato e rimane l’unico caso di fuga di notizie legato ai temi della maturità. Molti studenti sperano di poter trovare su Internet le tracce in anticipo, ma il livello di segretezza rimarrà altissimo fino a domattina. Si possono però fare delle previsioni sui possibili argomenti e noi di Booksblog nel mese di aprile e la scorsa settimana abbiamo provato a ipotizzare che cosa verrà proposto agli studenti domattina.

Seguiteci in diretta domattina e potrete avere tutte le informazioni sulla prima prova di maturità e i modelli di svolgimento delle tracce definite dal Ministero.

  • shares
  • Mail