Maturità 2016, la seconda prova: il toto versione

Aristotele e Platone sono gli autori più quotati per la versione di greco della seconda prova del Liceo Classico

Maturità 2014: consigli e strategie per il ripasso per l’esame scritto e per quello orale

Dopo la prima prova del 22 giugno - sperando di averci azzeccato con il toto tema - Ad attendere giovedì 23 giugno gli studenti del Liceo Classico di tutta Italia sarà la versione di greco. Quale autore sarà il protagonista della seconda prova scritta di questi Esami di Maturità? Quale esponente della letteratura greca antica farà spremere le meningi ai nostri maturandi?

Dai risultati emersi dai sondaggi di siti come Skuola.net e Studenti.it, pare che il toto versione si concentri principalmente su due nomi: Aristotele o Platone. Sono loro gli autori più quotati dagli studenti, autori che negli ultimi anni si sono alternati da un anno a un altro. A parte il 2014, quando gli studenti si trovarono ad affrontare un testo di greco classico di Luciano (“L’ignoranza acceca gli uomini”), durante le altre prove si sono susseguiti Epitetto, Platone, Plutarco, Luciano, Platone e Aristotele.

E’ Aristotele, tra i due, il favorito, seguito da Platone e Plutarco. Al di sotto del podio troviamo Senofonte, Demostene, Epitetto e Luciano. C’è però chi non esclude autori come Erodoto e persino Polibio.
Se guardiamo alla seconda prova del 2015, i sondaggi indicarono Tacito per la versione di latino e fu proprio lui ad uscire, quindi ai ragazzi non resta che sperare nella sorte e in Aristotele.

Una ricerca di Studenti.it ha dimostrato come il Miur abbia una sorta di lista di autori preferiti, che dal 1980 ad oggi compaiono spesso come autori di versioni da tradurre. Questi sono: Aristotele, Epicuro, Epitteto, Ippocrate, Plutarco, Platone, Luciano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail