Italia, il prezzo dei libri torna a salire

Gli editori hanno deciso di compensare il calo delle vendite con l’aumento dei prezzi

Brazilian Artists Create Labyrinth Using 250,000 Books

Per far fronte al calo delle vendite, gli editori italiani stanno aumentando i prezzi dei libri, una politica in controtendenza rispetto a quanto è avvenuto negli ultimi cinque anni. A partire dal 2011, infatti, gli editori italiani avevano diminuito i prezzi dei libri per bilanciare la crisi economica. Ora, come spiega un articolo de Il Post, i prezzi ricominciano a salire. Il dato è evidenziato dalla Book Weekly Overview dell’aprile 2016 della GFK, una società che compie il monitoraggio del mercato editoriale italiano.

L’aumento è generalizzato e si rileva da due macro-dati: quello sul fatturato in aumento dei primi quattro mesi del 2016 e quello sul numero delle vendite che è calato (da 5,411 milioni a 5,536 milioni).

Secondo le proiezioni della GFK se il mercato dovesse rimanere stabile fino a fine anno si assisterebbe a un calo del 3,2% delle copie vendute a fronte di un +0,8% del fatturato. L’aumento dei prezzi è, dunque, la reazione dell’editoria al calo delle vendite.

Anche nell’analisi delle singole case editrice si manifestano evidenti differenze fra venduto e fatturato: Mondadori ha venduto il 10,2% in meno, ma il fatturato ha fatto registrare un -3,2%, Sellerio ha venduto il 15,9% in più e ha fatturato il 16,9% in più, Feltrinelli ha aumentato dell’1,2% le vendite, ma del 7,2% gli incassi e anche il gruppo Gems ha perso il 6,6% di copie e ha fatturato il 6,2% in meno.

Identico il trend degli indipendenti visto che il paniere dei piccoli e medi editori è cresciuto del 15,9% nelle vendite con un +16,9% di incasso.

Insomma per tutti c’è stato un lieve incremento dei prezzi che è quantificabile dividendo il denaro incassato per il numero delle copie vendute. Secondo questo calcolo il costo medio di un libro nei primi quattro mesi del 2016 è di 13,11 euro rispetto ai 12,38 euro dell’anno precedente, quindi 0,73 centesimi in più a copia.

Via | Il Post

  • shares
  • Mail