Shakespeare, il "Pericle" ha una datazione cronologica

The English poet and dramatist, William Shakespeare (1564 - 1616), circa 1610. Painting known as the 'Chandos portrait' (Photo by Hulton Archive/Getty Images)

“Pericle, principe di Tiro”, uno dei primi drammi scritti da William Shakespeare, ha finalmente una datazione certa. L’opera infatti è stata scritta tra il maggio 1606 e il giugno 1608.

A scoprirlo è stato Carlo Maria Bajetta, ordinario di letteratura inglese all'Università della Valle d'Aosta ed esperto di paleografia rinascimentale, primo studioso italiano a contribuire al Shakespeare Documented, il nuovo progetto della Folger Shakespeare Library di Washington, la più grande e importante biblioteca di studi shakespeariani al mondo che mette in rete documenti relativi alla vita e opere del drammaturgo inglese.

Come riportato dal The Wall street journal, Bajetta ha trascritto e pubblicato  uno dei documenti più significativi della raccolta, di cui si aveva notizia solo per essere stato oggetto di un lacunoso riassunto del primo Novecento, che riporta una deposizione durante il processo all'ambasciatore veneziano Antonio Foscarini, accusato di sperperare il denaro della Repubblica conducendo una vita dissoluta e arrivando a pagare somme ingenti per una rappresentazione teatrale.

Pericle, principe di Tiro (Pericles, Prince of Tyre) è stato pubblicato per la prima volta nella raccolta in-Folio del 1663 insieme ad altri 6 Apocrifi e ai 36 drammi già inclusi nel in-folio del 1623. Nonostante il testo pervenutoci abbia grandi differenze stilistiche tra i primi due atti e gli altri tre, la sua paternità shakespeariana è indubbia e che il drammaturgo sia l'autore della maggior parte dell'opera dopo la scena 9.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail