"Bianca come il latte, rossa come il sangue", la trama e il riassunto del libro di Alessandro D'Avenia

Dal volume, pubblicato nel 2013, è stato tratto un film per la regia di Giacomo Campiotti

librobianca.jpg

Nel 2010 Alessandro D'Avenia ha pubblicato con Mondadori il suo romanzo d'esordio, "Bianca come il latte, rossa come il sangue". Ed è stato subito un successo, tanto che il libro è stato tradotto in diciannove lingue e ha venduto milioni di copie.

"Bianca come il latte, rossa come il sangue" racconta la storia di Leonardo/Leo, un ragazzo di 16 anni. Un giorno a scuola, situazione che Leo non ama particolarmente, arriva un nuovo supplente di storia e filosofia, che ha una specie di luce che gli brilla negli occhi quando spiega le lezioni. Il supplente sprona anche gli studenti a vivere intensamente e a cercare il proprio sogno.

Il titolo del libro si riferisce al bianco, ovvero all'assenza, a tutto ciò che nella vita di Leo si collega a privazione e perdita, e al rosso, colore dell'amore, della passione, del sangue, e dei capelli di Beatrice.

E' lei infatti il sogno di Leo, anche se lei ancora non lo sa, e quando scoprirà che Beatrice è malata di leucemia, Leo dovrà scavare a fondo dentro di sè, sanguinare e rinascere. Solo così i sogni non potranno morire.

  • shares
  • Mail