Bonus insegnanti da 500 euro: ecco come si potrà spendere

Ocse boccia la scuola italiana

Un bonus di 500 euro da utilizzare per l’aggiornamento professionale. È, questa, una delle novità della riforma della scuola. A partire da quest’anno scolastico ed entro l’agosto 2016 i professori avranno la possibilità di acquistare libri, materiale didattico, hardware e software e biglietti per il cinema e per il teatro grazie ai 500 euro che almeno 762mila insegnanti si ritroveranno in più sui propri conti bancari.

Per quest’anno gli insegnanti dovranno rendicontare le spese, visto che la somma finirà direttamente in busta paga, dal prossimo anno, invece, i soldi verranno caricati su di un’apposita card.

Matteo Renzi ha sottolineato la novità postando su Facebook il commento di un suo fan sfegatato, il "signor Giovanni" la cui ode celebrativa è in controtendenza rispetto alla mole di critiche che rappresentano la maggior parte dei commenti (più di 3000) sull’account del Presidente del Consiglio.

Lui è un professore umbro, si chiama Giovanni.Ha scritto questo post.Mi piace condividerlo senza aggiungere nulla. E...

Posted by Matteo Renzi on Martedì 20 ottobre 2015


Il bonus non sarà valido per qualsiasi pubblicazione ma soltanto per quelle che concorrano effettivamente all’aggiornamento professionale. Il bonus potrà essere utilizzato anche per corsi e attività di aggiornamento e qualificazione professionale, oltre che teatro, cinema, musei, mostre ed eventi dal vivo. Almeno per quest’anno, tutte le spese andranno rendicontate tenendo ricevute, scontrini e biglietti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail