Portici di carta 2015: letteratura protagonista a Torino

La manifestazione torinese è un appuntamento fisso per gli appassionati di libri

Per i bibliofili Portici di carta è ormai un appuntamento imperdibile e nel weekend, complice il bel tempo e temperature da estate tardiva, il centro torinese si è animato con migliaia di persone che hanno partecipato alle numerose attività di questa kermesse dedicata alla lettura.

Gli incontri svoltisi alla chiesa di San Filippo e le passeggiate letterarie hanno avuto una forte affluenza. Rocco Pinto ideatore dell’iniziativa insieme al Salone Internazionale del Libro ha parlato addirittura di un raddoppio di presenze rispetto al passato, cifra sulla quale, ovviamente, non c’è modo di avere alcuna verifica vista la natura outdoor, la gratuità e la diffusione degli eventi.

Fra gli incontri maggiormente seguiti quelli di Alessandro Barbero, Margherita Oggero, Arturo Brachetti, Giuseppe Culicchia, Paolo Cognetti e gli omaggi a Sebastiano Vassalli e Luca Rastello.

Ora si pensa a una manifestazione analoga in primavera, portare il progetto Torino che legge nelle piazze del capoluogo torinese il 23 aprile, nella giornata mondiale del libro.

  • shares
  • Mail