La Scozia regala l'iscrizione in biblioteca ai bambini

L'iniziativa serve a incentivare i più piccoli alla lettura e promuovere l'alfabetizzazione

MUNICH, GERMANY - DECEMBER 22: Children look at books at a day care center for children aged 12 months to six years on December 22, 2011 in Munich, Germany. German authorities claim the country will need to increase the capacity of its child day care centers by at least an additional 230,000 by 2013. (Photo by Alexandra Beier/Getty Images)

Incentivare i più piccoli alla lettura e promuovere l'alfabetizzazione specie nelle zone periferiche e più isolate. Sono i motivi per cui la Scozia ha deciso di regalare ad ogni bambino un'iscrizione alla biblioteca.

Il progetto di sensibilizzazione partirà il prossimo 7 settembre e prevede l'iscrizione automatica e gratuita di ogni bambino alla biblioteca locale. Si parte con Glasgow, dove da lunedì più di 2 mila bambini avranno la possibilità di accedere in biblioteca - generalmente quella più vicina alla loro abitazione - e usufruire di tutti i libri che vogliono. Il progetto è prevalentemente diretto a quelle zone con i più bassi tassi di alfabetizzazione. Potranno aderire al progetto i neonati, i bambini di 3 e 4 anni e gli iscritti in P1, ovvero alla scuola primaria italiana.

Il progetto, finanziato in parte dal governo, durerà un anno e verrà gestito dall’azienda Glasgow Life. L'obiettivo è quello di rendere le biblioteca - in Scozia ce ne sono più di 600, incluse le librerie - il luogo prediletto per la formazione della cultura e del sapere di un individuo. Aumentare il livello di alfabetizzazione, inoltre, partendo proprio dai più piccoli.

In molti sono convinti che l'iniziativa sarà molto seguita, come dichiara anche Archie Graham, presidente di Glasgow Life, che vede nell’avvicinamento dei più piccoli alla lettura e alle biblioteche una strada verso un futuro più facile, che contribuisca a formare cittadini attivi, istruiti, con maggiori prospettive lavorative.

LONDON, ENGLAND - JULY 31: A child plays in the 'aMAZEme' labyrinth made from books at The Southbank Centre on July 31, 2012 in London, England. Brazilian artists Marcos Saboya and Gualter Pupo used 250,000 books to create the maze which will be on display until August 25, 2012. (Photo by Peter Macdiarmid/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail