Malala Yousafzai minacciata di morte

La giovane attivista pachistana premio Nobel per la pace, è stata messa sotto scorta armata 24 ore su 24 in seguito a nuove minacce terroristiche

gettyimages-179408662.jpg

Malala Yousafzai, la giovane attivista pachistana premio Nobel per la pace, è stata messa sotto scorta armata 24 ore su 24 in seguito a nuove minacce terroristiche, secondo quanto riporta la stampa britannica.

Secondo il  Daily Mail la polizia britannica ha innalzato la protezione di Malala "al livello di quella solitamente destinata a ministri e politici in visita ufficiale, dopo che vertici dello spionaggio hanno messo in guardia su un aumentato pericolo per la sua vita". Una fonte del Sun ha poi dichiarato che l'incolumità della diciottenne attivista, che dopo l'attentato subito in Pakistan nel 2012 si è trasferita in Inghilterra, "è a rischio sin dal momento in cui è fallito il tentativo di ucciderla, ma le minacce sono cresciute in modo significativo parallelamente all'importanza del suo profilo". Scotland Yard non ha voluto commentare per ora la notizia.

Malala è la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace,  nota per il suo impegno per l'affermazione dei diritti civili e per il diritto all'istruzione - bandito da un editto dei talebani -  delle donne.
La ragazza  è diventata celebre all'età di 11 anni per il blog, da lei curato per la BBC, nel quale documentava il regime dei talebani pakistani, contrari ai diritti delle donne e la loro occupazione militare del distretto dello Swat.

gettyimages-477648565.jpg

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail