Enrique Vila-Matas e la narrazione ibrida

Enrique Vila-Matas, uno dei grandi nomi della letteratura contemporanea e tra i più interessanti sperimentatori di nuove forme di narrazione, racconta di cercare un tipo “narrazione diversa che sarebbe una finzione di tipo ibrido nella quale i generi si mischiano e interagiscono tra loro”.

Afferma lo scrittore spagnolo:

Scappo dalla narrazione tradizionale perché penso che sia già stata fatta, è qualcosa che già si è realizzato. Ha raggiunto la sua apoteosi con Flaubert, che ha portato il romanzo a un limite estremo oltre il quale non è possibile andare.

Interessante il suo pensiero sulle teorie letterarie:

C'è un’approssimazione alla verità, un avvicinarsi a una verità che è però sempre relativa, non pretendo di essere l'unico depositario della verità, sarei uno stupido. Non c'è una sola teoria letteraria perfetta ogni teoria è relativa e vive perché ha degli avversari... Io credo che si faccia arte per cercare felicità, per esprimere la propria relazione con il mondo.

Enrique Vila-Matas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail