Macondo chiede le ceneri di Gabo

Gabriel García Márquez

Le autorità di Aracataca, città del nord della Colombia dove il 6 marzo del 1927 nacque Gabriel Garcia Marquez, meglio conosciuto come Gabo, hanno chiesto alla famiglia del premio Nobel, morto nell'aprile 2014, di inviare le sue ceneri da loro, e non a Cartegena de Indiad come previsto.

La città, fonte di ispirazione per Macondo, il villaggio immaginario dove vivono i protagonisti di "Cent'anni di solitudine" - romanzo del 1967 considerato tra i pilastri della letteratura straniera del Novecento - ha infatti chiesto che venga cambiata la decisione di porre le ceneri dello scrittore colombiano  nel Chiostro de la Merced, antico monastero nel centro della città.

Aracataca, un paesino fluviale della Colombia settentrionale, è la città natale di Gabo, dove ha però vissuto per pochi anni, prima di trasferirsi a Riohacha, dove il giovane García Márquez crebbe con i nonni materni, tra cui la abuela Tranquilina Iguarán Cotes, grande conoscitrice di fiabe e leggende locali.

gabriel-garcia-marquez-alzheimer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail