Pordenonelegge 2015, la Festa del Libro con gli Autori

Dal 16 al 20 settembre torna pordenonelegge

11403104_966083856746556_5728694931484427441_n.jpg

Torna dal 16 al 20 settembre pordenonelegge 2015, la Festa del Libro con gli Autori. Giunto alla 16esima edizione, il festival -  promosso dalla Fondazione Pordenonelegge a cura di Gian Mario Villalta , Alberto Garlini e Valentina Gasparet - lancia il suo sguardo privilegiato sulla letteratura straniera e si conferma eccezionale vetrina per le anticipazioni letterarie internazionali.

Attesa quest'anno per lo scrittore francese Daniel Pennac, che inaugurerà il Festival presentando il libro-intervista che ripercorre la sua carriera, a cura di Fabio Gambaro. Tanti gli appuntamenti e le iniziative in programma: oltre 300 gli eventi proposti con i maggiori protagonisti della scena letteraria italiana e internazionale.

Tra gli eventi più attesi c'è anche il ritorno di uno degli autori simbolo della letteratura americana, David Leavitt con “I due hotel Francforts”, in programma sabato 19 settembre. E ancora: l’incontro con l’autrice iraniana Azar Nafisi, best seller mondiale con “Lolita a Teheran”, in anteprima con “La repubblica dell’immaginazione” e la conversazione con la scrittice tunisina Azza Filali che a Pordenone presenterà il nuovo romanzo autobiografico l’attualissimo “Ouatann. Ombre sul mare”, nel quale riecheggia la crisi di un intero continente, e si staglia il sogno di Lampedusa e di una nuova vita.

Tante infine le anteprime di autori confermati e nuovi scrittori, in più una novità cinematografica: nei 40 anni dalla scomparsa di Pier Paolo Pasolini pordenonelegge presenta “Il laboratorio di Accattone”, un saggio a cura di Luciano De Giusti e Roberto Chiesi, mentre a due anni dalla presentazione del documentario “Parole povere”, di Francesca Archibugi dedicato a Pierluigi Cappello, ecco in uscita il dvd realizzato da Tucker Film: la regista lo presenterà a pordenonelegge con il poeta e con lo scrittore Eraldo Affinati.

Gli appuntamenti e le informazioni necessarie del Festival sono reperibili sul sito, sulla pagina Facebook e Twitter.

  • shares
  • Mail