Se vuoi che tuo figlio legga, portalo dal barbiere

Come fare perché i bambini si appassionino alla lettura? Di proposte in giro se ne trovano tante, ma quella realizzata da Alvin Irby, un professore di Harlem, è del tutto particolare.

Tutto è successo quando il professor Alvin, mentre si trovava dal barbiere per farsi tagliare i capelli, ha notato che nello stesso locale c’era un bambino in attesa e si annoiava a morte. L’idea è stata tanto semplice quanto immediata: perché non mettere a disposizione dei bambini che fanno la fila dal barbiere alcuni libri adatti a loro? E così è nato il Barbershop Books. In pratica nel negozio di barbiere è allestita una piccola libreria per bambini con testi che riguardano soprattutto, ma non solo, il mondo dei barbieri.

In tal modo si vuole esortare i bambini alla lettura e farli crescere con l’idea che leggere è bello e non annoia. Mi sembra una bella iniziativa, semplice, utile e di fatto realizzabile in ogni negozio di barbiere o in ogni luogo in cui i bambini debbano fare la fila. È importante che i bambini abbiano facile accesso ai libri e che possano avere le loro letture come fanno gli adulti (spesso si trovano in questi locali riviste adatte agli adulti, non certo ai bambini).

Via | Today
Foto | Facebook

  • shares
  • Mail