Festivaletteratura di Mantova 2015, il programma

Dal 9 al 13 settembre 2015

festivaletteratura-2015.jpg

Cinque giorni, 260 eventi e tante novità in arrivo. E  il  Festivaletteratura 2015 di Mantova, che si terrà dal 9 al 13 settembre.

Giunta alla 19esima edizione, il festival ha svelato da poco un programma ricco di appuntamenti e ospiti - nazionali e internazionali - veramente di spicco.
Fulcro dell'evento è la scrittura manuale, indagata come segno grafico, rappresentazione simbolica, trasposizione fisica del pensiero, strumento cognitivo, espressione inequivocabile della personalità. Tanti gli incontri a riguardo, oltre a laboratori di calligrafia tenuti da Ewan Clayton e incontri con esperti grafologi che tracceranno la personalità di grandi autori del passato attraverso l’analisi della loro grafia.

Tra i nomi presenti al Festival, eccone alcuni:  Gino Strada, Carlo Ginzburg, Tracy Chevalier, Edgar Morin, Okey Ndibe. Presentazioni, dibattiti, workshop ma anche tanto teatro, reading e rappresentazioni dal vivo, come quella che si terrà sabato 12 settembre presso il palazzo San Sebastiano  con l'attore di "Gomorra" Salvatore Striano e Ascanio Celestini.

Altro tema centrale del Festival è la Grecia, con un focus letterario ad hoc, attraverso 3 scrittori ellenici appartenenti a tre generazioni diverse: Alki Zei, Petros Màrkaris, Christos Ikonomou. I tre, partendo dalla crisi economica che sta attanagliando la loro terra,  cercheranno di far capire come si vede il mondo dalla Grecia, quali sono i sentimenti, le speranze, i timori vissuti quotidianamente, e come tutto questo si riflette nella produzione artistica e letteraria.

E poi il confronto fra il premio Nobel sudafricano Wole Soyinka e Romano Prodi; il tema della libertà di stampa e degli spazi di libertà concessi ai fumettisti nelle società islamiche con l’egiziano Mohamed Shennawy e la libanese Lena Merhej.
Il programma completo del Festival è disponibile sulla pagina dell'evento.

 

  • shares
  • Mail