Maturità 2015, tototema: le possibili tracce della prima prova

Mercoledì 17 giugno la prima prova dell'Esame di Stato.

Maturità 2015 Tototema

La prima prova dell'esame di Maturità è sempre molto temuta, è quella che rompe il ghiaccio, è quella che si cerca di prevedere, di intuire, ma che puntualmente ogni anno sorprende. Il Miur si inventa almeno una traccia totalmente impossibile da ipotizzare per ogni sessione d'esame, ma tra le varie tracce tra cui i maturandi potranno scegliere in genere ce ne sono alcune più prevedibili.

Ricordiamo che si può scegliere tra l'analisi del testo letterario, il saggio breve o l'articolo di giornale, il tema storico e il tema di attualità. Il saggio o articolo di giornale si può scegliere su argomenti di quattro diversi ambiti: storico-politico, socio-economico, artistico-letterario e tecnico-scientifico.

Spesso argomenti di ispirazione per i commissari del Miur sono gli anniversari. In questo 2015 si celebra per esempio il 50° anniversario della prima passeggiata spaziale, quella di Alexei Leonov (18 marzo 1965) e considerato che lo Spazio, grazie a Samantha Cristoferetti, è un tema più che mai di attualità, potrebbe essere uno spunto di riflessione per esempio per il saggio o articolo tecnico-scientifico. Dal punto di vista storico ricorrono i 150 anni della morte per assassinio di Abraham Lincoln, i 70 anni del bombardamento di Hiroshima e in generale della fine della Seconda Guerra Mondiale (e dunque della Conferenza di Yalta) o anche il centenario dell'ingresso dell'Italia nella Prima Guerra Mondiale. Il 50° anniversario dell'indipendenza di Singapore, invece, potrebbe ispirare, in ambito socio-economico, una traccia sulle cosiddette "tigri asiatiche".

Altro argomento caldo potrebbe essere la Russia, prendendo spunto dal fatto che nel 1985 Michail Gorbaciov divenne segretario centrale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, si potrebbe arrivare a un discorso più attuale sul ruolo odierno della Russia nella comunità internazionale, gli attriti con l'Ue e gli Usa e il conflitto con l'Ucraina.

Altre ricorrenze sono l'abolizione della schiavitù nel 1865, la fine dell'apartheid nel 1990, la fondazione dell'ONU nel 1945. Ricordiamo anche il 50° anniversario della chiusura del Concilio Vaticano II e il decimo anniversario della morte di Giovanni Paolo II. Anche il tema dei migranti o quello della diversità e della tolleranza sono sempre tra gli argomenti più probabili.

Nel settore tecnico-scientifico potrebbero rientrare anche temi come la fondazione della Microsoft Corporation da parte di Bill Gates nel 1975 o la nascita di eBay nel 1995 e di YouTube nel 2005.
Lo scorso 29 maggio si è celebrato il 30° anniversario della tragedia allo stadio Heysel e il tifo violento che riempie sempre le pagine dei giornali potrebbe essere un altro argomento trattabile nel tema di attualità.

Per l'analisi del testo è sempre un terno al lotto, ogni anno si fanno gli stessi nomi come Pirandello, Svevo, Saba e tutti gli autori che si studiano l'ultimo anno e puntualmente non escono o, se escono, solo con opere minori. Quest'anno ricorre il 40° anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini e potrebbe essere uno dei "papabili", ma dal Miur ci si possono aspettare mille sorprese, perciò siate pronti a improvvisare!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail