Mondo Bond 2007

Mondo Bond 2007, libro a cura di Andrea Carlo Cappi e Edward Coffrini Dell'Orto, edito da Alacran, è un’ampia e approfondita carrellata su tutta la storia dell'agente segreto, così come risulta evidente già nel sottotitolo: Da Ian Fleming a Daniel Craig tutti i segreti della spia più famosa del mondo.
Uno degli intenti dichiarati di questo libro è di “fare piazza pulita di molti luoghi comuni nati da pregiudizi ideologici o da un esame frettoloso dei romanzi o dei film”.
La biografia di Fleming apre il volume e, leggendola, sono tante le scoperte possibili e le analogie tra il creatore e la sua creatura di maggiore successo.
Ma se il personaggio nasce come "cartaceo" è interessante vedere il succedersi dei romanzi che lo vedono protagonista, le amicizie e gli apporti di altre figure della cultura contemporanea che hanno contribuito a rendere così appassionanti le storie che Fleming scriveva. Un esempio per tutti: l'incontro con Cousteau e l'invito ricevuto dallo scrittore di salire a bordo dell'imbarcazione del famoso esploratore subacqueo con la possibilità di partecipare all'esplorazione di un relitto al largo di Marsiglia. Ecco, da questa esperienza nasce l'ambientazione di Vivi e lascia morire, e poi di molti altri romanzi. Senza dimenticare gli apporti di un fan d'eccezione: Raymond Chandler.
Morto Fleming, furono vari i tentativi di alcuni scrittori di proseguire questa saga, alcuni con maggiore fortuna di altri: forse solo Raymond Benson, regista teatrale e musicista si dimostrò all'altezza, ma l'editore interruppe la collaborazione con lui preferendo dedicarsi a nuov filoni narrativi.
Gli appassionati di Bond però sono in fibrillazione: è stato promesso per il 2008 un nuovo romanzo, senza però rivelare l'autore e la gara a indovinarne il nome, pensando ai maggiori scrittori di romanzi di spionaggio, è accesa e aperta.

  • shares
  • Mail