Salone del Libro di Torino 2015: bilancio positivo

Chiude con 341.000 visitatori, lo 0,7% in più rispetto al 2014, l'edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino 2015.

2012 International Book Fair of Torino

L’edizione 2015 del Salone Internazionale del Libro di Torino (la numero ventotto) ha chiuso con uno 0,7% in più di visitatori rispetto alla scorsa edizione: alla conferenza stampa di chiusura i dati forniti parlavano di 341mila visitatori, che probabilmente sarebbero saliti visto che poi il Salone ha chiuso i battenti alle 22 e la conferenza stampa c’è stata nel pomeriggio dell’ultimo giorno.

Per quel che riguarda le vendite c’è stato un incremento rispetto a quelle dello scorso anno: la media generale è stata del +15% (tocca però ricordare che nel 2014 c’erano state impennate fino al +50%). Tra i libri più venduti troviamo La piuma, racconto postumo di Giorgio Faletti in libreria per Baldini&Castoldi, I nuovi mostri di Stefano Benni, La sposa giovane di Alessandro Baricco e Le mani della madre di Massimo Recalcati (tutti e tre per Feltrinelli), Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli e Il Regno di Emmanuel Carrère per Adelphi, La banda degli amanti di Massimo Carlotto (e/o) giusto per citarne alcuni.

Tra gli incontri più seguiti ci sono stati quelli con Alberto Angela, Alessandro Baricco, Gunter Wallraff e Roberto Saviano. Tutto esaurito anche per Marco Travaglio, Massimo Gramellini e Chiara Gamberale. E non dimentichiamo anche la grande affluenza per l’incontro con il sociologo polacco Zygmunt Bauman in dialogo con Ezio Mauro.

Soddisfazione è stata espressa da Dario Franceschini, ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, che in un suo messaggio ha scritto:

Il grande successo del 28° Salone Internazionale del Libro di Torino è un segnale incoraggiante per il mondo della cultura italiana. I tanti giovani che con entusiasmo hanno affollato gli stand del Lingotto, l'enorme successo del padiglione della Germania paese ospite di questa edizione, le code per assistere agli incontri con gli autori sono i tasselli di un'opera meritoria costruita negli anni con passione, energia e professionalità. Tutto questo fa di Torino uno dei principali snodi internazionali dell'incontro tra editoria e pubblico, un patrimonio nazionale da tutelare e valorizzare.

Il Salone Internazionale del Libro di Torino torna nel 2016, dunque: le date sono da giovedì 12 a lunedì 16 maggio 2016 e il Paese ospite d’onore, come già annunciato, sarà l'Arabia Saudita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail