"Fai bei sogni", il bestseller di Gramellini diventa un film

Nel 2012 “Fai bei sogni” è rimasto per oltre cinquanta settimane fra i primi dieci della classifica di vendita

201411241413240.1

È stato tra i romanzi più venduti del 2012, anno in cui "Fai bei sogni", dello scrittore Massimo Gramellini, è stato pubblicato. Un best seller che oggi diventa un film. Sono iniziate infatti da pochi giorni a Torino le riprese del nuovo film di Marco Bellocchio che ha optato per una trasposizione cinematografica di questo romanzo del giornalista e scrittore, vicedirettore de La Stampa nonchè ospite fisso nel programma di Fabio Fazio "Che Tempo che Fa", in onda su Rai3.

Edito da Longanesi, il romanzo - prettamente autobiografico - è la storia di un segreto nascosto in una busta per quaran'tanni e del carico di dolore che un uomo si trascina dietro negli anni. Un racconto sull'amore e sulla perdita dell'amore e sulle conseguenze che a volte inceppano i delicati ingranaggi del cuore.

Fai bei sogni

Un romanzo che il regista di film come "I pugni in tasca", "Sbatti il mostro in prima pagina", "L'ora di religione" e "Buongiorno, notte", ha deciso di materializzare sul grande schermo, affidando il ruolo del protagonista a Valerio Mastandrea. Sarà lui ad interpretare i dissidi interiori di questo bambino - e poi adulto - che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere.

Nel 2012 Fai bei sogni è rimasto per oltre cinquanta settimane fra i primi dieci della classifica di vendita. Con oltre 1 milione di copie vendute e 24 edizioni, a breve diventerà film , prodotto da IBC Movie, Kavac Film, Rai Cinema e ADvitam, con il sostegno di Mibact, Film Commission Torino Piemonte e Fip.

  • shares
  • Mail