Franco Antonicelli, a Livorno un omaggio in mostra

Franco Antonicelli è stato il primo a pubblicare in Italia Walt Disney, Kafka, Melville e molti altri

Franco-Antonicelli-alla-scrivania

Franco Antonicelli è stato un saggista e un uomo di cultura molto influente nel secondo dopoguerra. Ed è stato il primo a pubblicare in Italia, negli anni Trenta del Novecento, gli album di Topolino di Walt Disney e libri come “Moby Dick” di Hermann Melville, “Il processo” di Franz Kafka, “Le avventure di Huckleberry Finn” di Mark Twain e tanti altri.

Proprio per il patrimonio culturale che ha contribuito a portare in Italia, a Livorno è stata inaugurata una mostra dal titolo" Franco Antonicelli: il politico e l’uomo di cultura”, presso la Biblioteca Labronica di Villa Fabbricotti.

Un'esposizione di tutto ciò che è appartenuto a quest'uomo: fotografie, ricordi, libri rati, cartoline e lettere, tutte testimonianze private dell’uomo Antonicelli, tra cui la corrispondenza epistolare con illustri contemporanei come Benedetto Croce, Eugenio Montale, Cesare Pavese o Giorgio Caproni.
Nato a Voghera nel 1902 e morto a Torino nel 1974, Antonicelli è stato anche un politico, antifascista, un letterato e un editore, oltre ad un divulgatore del sapere: fu lui ad inaugurare a Livorno, città in cui non visse mai ma di cui era molto affezionato, la Biblioteca della Compagnia Portuali, alla quale la sua famiglia donò, dopo la morte, gran parte del suo archivio storico e della sua collezione, composta da oltre 20mila volumi.

Come letterato si occupò principalmente di Pascoli, D’Annunzio, Gozzano. Fondò la casa editrice De Silva e fu anche direttore della collana di Frassinelli che per prima stampò in Italia le opere di Melville, Joyce, Kafka ed altri autori di fama internazionale.
La mostra è visitabile fino al 16 maggio, dal lunedì al venerdì (8.30 -19.20) e il sabato ( 8.30-13.20). L'ingresso è gratuito.

  • shares
  • Mail