“Il caffè dei miracoli” il nuovo libro di Franco Di Mare

Un piccolo borgo sulla Costiera amalfitana, Bauci, un paese immaginario; una storia d'amore e sentimento; le donne protagoniste del cambiamento, della speranza: è il nuovo libro di Franco Di Mare


Franco Di Mare, giornalista RAI, torna in libreria con Il caffè dei miracoli, romanzo pubblicato da Rizzoli e ambientato in un paese della Costiera Amalfitana che Di Mare ha ribattezzato Bauci (come una delle città invisibili di Italo Calvino) “per evitare di rendere riconoscibile il piccolo centro che è un archetipo”.

Franco Di Mare, Il caffè dei miracoli

Il libro parte da uno “scandalo” di quelli che solo nei paesini possono diventare qualcosa di veramente gustoso: dinanzi alla chiesa del posto, in occasione di una rassegna estiva, viene collocata una statua di una donna. La statua, però, è posizionata in modo da dare le spalle alle chiesa. O meglio: il sedere! È questo è un bel problema, perché il parroco va su tutte le furie per l’accaduto, il sindaco è imbarazzatissimo e le chiacchiere non si fermano, che te lo dico a fare! Ma non è tutto: un bel mattino, ai piedi della statua, viene trovata una neonata abbandonata.

Questo l’incipit del romanzo Il caffè dei miracoli di Franco Di Mare:

Il primo ad accorgersi che qualcosa non andava fu Venanzio, lo spazzino – anche se lui preferiva la definizione di operatore ecologico, che, diciamo la verità, sembrerà pure esagerata però è una maniera per non mortificare il lavoro di un povero cristo costretto a raccogliere monnezza per portare un pezzo di pane a casa.

Alle sei del mattino, con la piazza deserta e il portone della chiesa ancora chiuso, quel… coso lì in mezzo sembrava addirittura più maestoso di quanto non fosse in realtà. Venanzio se lo trovò di fronte appena girato l’angolo.

  • shares
  • Mail