Salone del libro 2015: i grandi ospiti italiani

Uno sguardo ai grandi ospiti italiani che saranno presenti al Salone del Libro di Torino

Salone del Libro di Torino

Il Salone Internazionale del libro di Torino è anche l’occasione per incontrare scrittrici e scrittori che si amano e si conoscono dalle pagine dei libri (anche se bisogna notare che, secondo alcuni, non bisognerebbe mai incontrare i propri beniamini perché si potrebbero avere cocenti delusioni tra quello che uno si immagina e la realtà).

Al Lingotto di Torino non mancheranno incontri del tutto particolari. Un pensiero va a Giorgio Faletti il cui libro postumo, La piuma, uscirà proprio in occasione del Salone: una favola morale che scende con levità nelle meschinità degli uomini, per arrivare a comprendere, attraverso uno sguardo innocente, il senso profondo delle cose. Ne parlano Roberta Bellesini Faletti e Antonio D'Orrico, sabato 16 maggio alle 18 in Sala Gialla.

Al Salone ci sarà anche Boris Pahor, con i suoi 102 anni, che il 15 maggio alle 21 per la discussioni su Trieste e dintorni. E poi: Antonia Arslan, Alessandro Baricco, Daria Bignardi, Paola Capriolo, Gianrico Carofiglio, Mauro Corona, Donato Carrisi, Franco Di Mare e via dicendo una sfilza di nomi.

Non mancano i musicisti che si sono dedicati alla scrittura come Roberto Vecchioni, autore de Il mercante di luce, che chiuderò il Salone con la performance Odi et amo. Amori e addii nel mondo, un viaggio attraverso i versi dei lirici e dei tragici greci, insuperabili cantori di passioni. Presenti anche Francesco Guccini, Vinicio Capossela (semifinalista allo Strega 2015), Teresa De Sio e Katia Ricciarelli.

  • shares
  • Mail