Classifica libri 2015: settimana dal 29 marzo al 4 aprile

Le “Sette brevi lezioni di fisica” ri-conquistano il podio dei libri più venduti della settimana, scalzando Francesco Piccolo

È stato un “momento di trascurabile felicità” la prima posizione per l’infelicità di Francesco Piccolo: è durata solo una settimana (per ora) il suo dominio in classifica. Gli italiani infatti gli hanno subito preferito (di nuovo) un po’ di concretezza e sono tornati alle Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli: sarà quel “brevi” che ci affascina tanto, non credo proprio l’idea di andare a lezione di fisica.

Carlo Rovelli, Sette brevi lezioni di fisica

Il resto della classifica è più o meno uguale a quella delle settimane recenti, tranne per gli ultimi due posti in cui registriamo la presenza di Baci a tutti, di Andrea Antonello, già protagonista con il padre del viaggio raccontato da Fulvio Ervas in Se ti abbraccio non aver paura e autore di Sono graditi visi sorridenti. Chiude la classifica Il Regno di Emmanuel Carrère: del resto è della settimana santa che stiamo parlando.


  1. Carlo Rovelli, Sette brevi lezioni di fisica, Adelphi

  2. Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile infelicità, Einaudi

  3. Alessandro Baricco, La sposa giovane, Feltrinelli

  4. Massimo Carlotto, La banda degli amanti, E/O

  5. Marie Kondo, Il magico potere del riordino, Vallardi

  6. Elena Ferrante, L’amica geniale, E/O

  7. Marco Missiroli, Atti osceni in luogo privato, Feltrinelli

  8. Stephen King, Revival, Sperling & Kupfer

  9. Andrea Antonello, Baci a tutti, Sperling & Kupfer

  10. Emmanuel Carrère, Il Regno, Adelphi

Per quel che riguarda le case editrici, abbiamo una serie di doppiette: Adelphi, Feltrinelli, E/O e Sperling&Kupfer hanno due libri a testa nella top ten; uno solo Einuadi e Vallardi.

Via | Tuttolibri

  • shares
  • Mail