Il book fotografico dei maestri contro la "buona scuola" di Renzi

Un book fotografico ironico di maestri che prende di mira i provvedimenti della 'Buona scuola' del Governo di Matteo Renzi

Un book fotografico ironico dove maestri e insegnanti sono i protagonisti degli scatti. Scatti che prendono ironicamente in giro, ma non senza una vena polemica, i provvedimenti della "Buona scuola" del Governo di Matteo Renzi.

E' l'album fotografico che da giorni fa il giro della Rete e su Facebook, realizzato dai docenti delle scuole elementari Longhena di Bologna. Ideato dall'insegnante-promoter Fabio Campo, l'album contesta in particolare uno dei provvedimenti del ddl, cioè la chiamata diretta degli insegnanti da parte dei presidi.

10408969_10206419333265318_8897375130476297709_n

Così ad ogni scatto si affianca una didascalia che indica la proposta ironica dell'insegnante/modello: "Insegnante a chiamata diretta offresi", "esperto in 'psicologia", "confisca giochi e figurine", "Bella presenza, automunito, esperto in cornicette, I spic inglish".

Uno scatto nato per scherzo, ma che ha contagiato tutti gli insegnanti della scuola bolognese, come strumento di denuncia contro uno dei provvedimenti più contestati dalla scuola stessa e contro proposte che i sindacati hanno dichiarato "inammissibile e incostituzionale".
Le foto si possono ammirare su questo profilo Facebook e sono una serie di curricula con tanto di foto per agevolare i presidi nella scelta dei loro candidati. "Ovviamente è un gioco - spiega Fabio Campo intervistato da La Repubblica - un modo ironico per far capire quello che potrebbe succedere se passa un simile provvedimento che giudichiamo molto pericoloso: in base a cosa saranno chiamati gli insegnanti? Il potere affidato ai dirigenti scolastici è eccessivo, si creeranno scuole di serie A e serie B. Volevamo far capire la nostra contrarietà. Il nostro è un disagio diffuso. Insegnanti di altre scuole si stanno offrendo per altre foto. Manderemo il book a Renzi".

10599493_10206419378226442_8177150414101912781_n

Credits | Facebook

  • shares
  • Mail