Morto un Papa se ne scrive una storia

Vaticano A Roma per narrare quello che succede, leggere i volti della gente e tornare sazia di immagini.

Nel frattempo non posso lasciare un attimo la Blogosfera italiana che subito si inizia a discutere. La "solita" Lipperini rilancia la sfida in seguito alla morte del Papa: se dopo la caduta delle Torri Gemelli ci fu il convegno e quindi il libro del "Fronte occidentale", cosa succederà ora? C'è chi già, dopo essersi mischiato alla folla, è pronto a narrare "qualcosa che racconti quel che avviene narrando apparentemente altro, e allontanando lo sguardo dalle sepolture dei papi, dalle saghe degli imbalsamatori, dalla fila dei pellegrini, dalla residenza dei presidenti. Come fece, al cinema, l’Ettore Scola di Una giornata particolare".

Senza ombra di dubbi direi di sì e che sono molto curiosa di leggere come verrà trattato l'argomento e quali scritture scatenerà.

(Tra l'altro a Roma c'erano già le 33mm di visi noti pronte per le riprese da cinema).

  • shares
  • Mail