Arriva il bonus lettura per gli under 25

La proposta arriva dalla Filiera della Carta e della Grafica

Una proposta che, se andrà in porto, farà risparmiare ai giovani sull'acquisto dei libri ben il 75 per cento.
Si tratta di un "Bonus lettura", destinato ai giovani tra i 18 e i 25 anni, i quali potranno pagare solo il 25 per cento del prezzo dei libri, quotidiani e riviste, mentre il restante verrebbe messo dallo Stato, fino ad un livello del contributo pubblico pari a 100 euro a testa.

La proposta, iniziativa della Filiera della Carta e della Grafica, sarebbe un ulteriore tentativo di incentivare i giovani alla lettura e all’informazione, garantendo una copertura parziale delle spese: pare che sia propri il costo dei prodotti culturali ad allontanare i giovani dalla lettura, secondo dati Istat in cui 800 mila persone nel 2014 hanno abbandonato il mercato librario.

L'Istat dichiara inoltre che circa il 50 per cento dei fruitori appartiene a questo target, con il bonus quindi si prevede una domanda effettiva da 328,1 milioni per il settore, pari a un costo effettivo per lo Stato di 246,1 milioni. Il bonus sarebbe in alternativa alla detrazione delle spese di di acquisto di libri, quotidiani e periodici, che avrebbe il duplice effetto di "spingere i giovani verso un più intenso consumo di prodotti culturali, fornendo loro competenze per il futuro, e di fornire contemporaneamente alla Filiera uno spunto di recupero di livelli di attività produttiva, che consenta alle imprese di rafforzare la struttura competitiva attraverso, anche, il raggiungimento di livelli di redditività di maggiore equilibrio".

FRANCE-SOCIAL-BUSINESS-ECONOMY-COWORKING

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail