Dedica ad Amos Oz

Seguendo il filo conduttore conflitti e compromessi si è aperta ieri, a Pordenone, dove proseguirà fino al 17 marzo, la tredicesima edizione del festival Dedica organizzato dall'associazione culturale Thesis e incentrato quest'anno su un altro grande nome della letteratura internazionale. Protagonista della rassegna sarà infatti Amos Oz, uno fra i maggiori autori d’Israele ma anche la coscienza di quel Paese e la sua voce più alta in termini artistici e morali.
Proseguendo nella formula che l’ha resa originale e unica nel panorama culturale italiano, Dedica si snoderà lungo un percorso tematico fatto di espressioni artistiche diverse, con dieci appuntamenti tra il Convento di San Francesco, il Teatro Verdi, il Municipio di Pordenone. Tra letteratura, teatro, cinema, fotografica e musica, si alterneranno ospiti prestigiosi: da Inge Feltrinelli a Bruno Segre, da Giuseppe Cederna a Khaled Fouad Allam, da Elena Loewenthal a Yair Dalal, da Wendy Sue Lamm (premio Pulitzer) a Massimo Popolizio.

Qui il programma completo del Festival.

  • shares
  • Mail