The Night of Wonders, il libro sui Pink Floyd a Venezia

Il libro ripercorre i momenti salienti dello storico concerto sulla chiatta galleggiante posta nell’incantevole bacino di San Marco


 Il 15 luglio 1989

a Venezia si fece la storia della musica. Venticinque anni fa - quasi 26 - i Pink Floyd approdarono nella Laguna, per un evento indimenticabile, positivo ma anche negativo.

Il concerto atteso della rock band britannica attirò fan da ogni parte d'Italia e d'Europa. Un evento unico, che la città ricorda anche come una specie di catastrofe, per via della mancata organizzazione da parte della sicurezza che portò Venezia ad essere letteralmente invasa - seppur in maniera pacifica - dai migliaia di persone.

In occasione di quell'eccezionale evento è stato curato un libro fotografico: "The Night Of Wonders". A cura dell'Associazione culturale Floydseum ed edito da Antorami, il libro ripercorre i momenti salienti dello storico concerto sulla chiatta galleggiante posta nell’incantevole bacino di San Marco, che ha conquistato i cuori di oltre trecentomila fan.

Un volume prezioso, un pezzo da collezione per gli amanti dei Pink Floyd, che raccoglie - oltre alle immagini molte delle quali rare - anche numerose testimonianze, per regalare a chi non c'era e ricordare a chi c'era l’emozione di quell’indimenticabile concerto che ha colorato di rosa la più bella città del mondo.

Ogni pagina ripercorre, con fotografie, aneddoti e testimonianze, quello che è considerato da sempre come il più grande “rock show” mai realizzato nella storia della musica a quei tempi.
Le immagini del concerto, scattate da alcuni tra i più noti fotografi della musica rock come Guido Harari, Andrea Pattaro, Marco Sabadin, Alcide Boaretto e gli articoli dei giornali dell’epoca accompagnano le testimonianze dei componenti del gruppo, dei vip e soprattutto dei fan arrivati da tutto il mondo.

The Night Of Wonders

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail