L'uomo cangiante, di Antonio Bacciocchi

Il libro sarà presentato il 26 febbraio a Milano

E' da oggi nelle librerie e sulle piattaforme digitali "L'uomo cangiante-Paul Weller: The Modfather", la biografia di uno dei più importanti cantori dell'Inghilterra che si è scoperto mod a metà degli anni Settanta.

Edito da Vololibero Edizioni, il libro racconta la vita e la carriera del chitarrista e leader dei Jam e degli Style Council. Una figura che ancora oggi, nel Regno Unito, è considerato un'istituzione nazionale in ragione del fatto che la maggior parte dei suoi testi prende spunto dalla cultura inglese, ed è stata anche la principale figura del movimento mod revival denominata "The Modfather".

10940578_341520276046042_6694333549597965349_n

L'uomo cangiante ricostruisce un ritratto fedele di quest'artista arrogante, sfrontato ed eccessivo, partendo dalle origini passando per i suoi successi e i suoi eccessi, come quello di disintegrare la sua band ripartendo subito dopo con gli Style Council: tutt'altra musica ma uguali radici.

La vita di un uomo che non si ferma mai davanti ad alcuna difficoltà, nemmeno quando , solo, ha ripreso la chitarra in mano e ha iniziato una carriera solista, ritornando alle origini, ai tempi soul, all'estetica 60's, alla chitarra Rickenbaker, riuscendo di nuovo a fare centro.

Il libro è stato scritto e curato da Antonio "Tony Face" Bacciocchi, musicista con Not Moving, Link Quartet e Lilith, produttore, scrittore. Ecco qui un estratto:

I’m still a mod, I’ll always be a mod, you can bury me a mod.” Paul Weller, uno dei più importanti cantori dell’Inghilterra, si è scoperto mod a metà degli anni Settanta.

All’apice del successo ha disintegrato i Jam, ripartendo subito dopo con gli Style Council: tutt’altra musica ma uguali radici. Grazie agli Style Council ha conosciuto la gloria e l’infamia dell’oblio.
È ripartito da solo, con passo incerto eppure caparbiamente ancorato alle origini, ai tempi soul, all’estetica 60’s, alla chitarra Rickenbaker.

Ed è riuscito di nuovo a fare centro. Sotto i suoi occhi sono passati la rivoluzione epocale del punk e i disastri sociali causati da Margaret Thatcher, l’avvento di internet (che continua cocciutamente a detestare) e la caduta delle ideologie, la morte del vinile e una nuova concezione di fare musica. Artista arrogante, sfrontato ed eccessivo, questo libro ne ricostruisce un ritratto fedele attraverso la sua biografia, i successi e le curiosità.

Domani, 26 febbraio, il libro sarà presentato in anteprima dallo scrittore, in coppia con Alex Loggia degli Statuto, a Milano al " Baladin" Via Solferino 56 alle ore 18. I successivi incontri saranno il  27 febbraio al "Melville" a S.Nicolò (Piacenza)e sabato 28 febbraio a Parma,  “Giovine Italia” ore 21.

L'uomo cangiante-Paul Weller: The Modfather

  • shares
  • Mail