I cineromanzi di Amelio

Non solo sublime regista di film cult quali "Lamerica", "Le chiavi di casa", "La stella che non c'è", ma anche cultore di cineromanzi: ovvero libri-giornali con i fotogrammi dei film. Li racconta Gianni Amelio nella mostra lo "Schermo di carta". La rassegna si tiene all'Archivio di Stato di Torino dal 7 marzo al 19 aprile. I cineromanzi sono una grande passione per Gianni Amelio, che oltre ad una mostra ha anche realizzato un volume edito da Il Castoro Lo schermo di carta che uscirà in concomitanza con la mostra torinese promossa dal Museo del Cinema.
Il testo, ideato da Gianni Amelio e curato da Emiliano Morreale, comprende contributi di Silvio Alovisio, Roberta Basano, Lucia Cardone, Raffaele De Berti, Giuliana Galvagno, Michele Mercuri, Marco Muscolino. Con prefazione di Alberto Barbera, un saggio di Gianni Amelio e una conversazione di Emiliano Morreale con il regista.

  • shares
  • Mail