Susi Brescia, Tu mi dai il male

Estate 2003: le radio smettono di trasmettere le canzoni dei Noir Désir, gruppo rock francese che impazza dopo il successo di “Le vent nous portera”. Bertrand Cantat, leader del gruppo e simbolo no global, è arrestato per aver causato la morte della sua compagna, l’attrice Marie Trintignant, figlia di un monumento vivente del cinema francese, Jean-Louis. La vicenda, avvenuta a Vilnius, località della Lituania, anima anche i rapporti fra Sara, ricercatrice pugliese, e la sua amica del cuore, Francesca, fan dei Noir Désir, sieropositiva, convinta che contro Cantat sia stato alimentato un linciaggio crudele e pretestuoso. Vita e finzione in una convincente fusione. Questa è in sintesi la storia di Tu mi dai il male, secondo romanzo della scrittrice Susi Brescia, edito dalla casa editrice romana Nutrimenti.

  • shares
  • Mail