Festa del gatto: 5 libri da leggere

In occasione dell'odierna festa del gatto, vi proponiamo cinque libri per gattari doc!

Oggi si celebra in Italia la festa del gatto, una iniziativa tutta nostrana (per una volta tanto non importiamo qualcosa dall’estero!) nata negli anni Novanta del secolo scorso e che nel corso del tempo ha avuto sempre maggior successo.

Gatti e libri sono un binomio di sicuro effetto: del resto c’è il detto che vuole che gatti e scrittori e scrittrici siano amici inseparabili (citiamo Ernest Hemingway e i suoi gatti polidattili, ma anche Il libro dei gatti tuttofare di Thomas Stearns Eliot).

Tra i tanti libri pubblicati sui gatti ne segnaliamo cinque: un modo nuovo e intrigante per celebrare Sua Maestà il Gatto!

Cinque consigli di lettura per la festa del gatto 2014


  1. 500 cose che mi ha detto il gatto, di Adam Post (Magazzini Salani) è un florilegio di “messaggi” che il gatto dell’autore gli avrebbe comunicato nel corso del tempo. Si tratta di classici aforismi sui gatti rivisitati con una sensibilità moderna. L’aspetto interessante di questo libro è che negli USA è partito come un’autopubblicazione e poi ha avuto un successo enorme tanto da essere tradotto in varie parti del mondo.

  2. Sette vite e un grande amore. Memorie di un gatto (E/O, 2013) è un romanzo di Lena Divani che si incentra proprio sul detto cui facevamo riferimento all’inizio: la stretta complicità tra scrittrici e gatti. Solo che la scrittrice protagonista di questo romanzo non sa che il suo gatto può rivelarsi il suo miglior amico e per questo è il micio stesso che racconta dei suoi stratagemmi per far capire all’autrice quanto sia importante che lo prenda in considerazione.

  3. Per più piccoli suggeriamo Arriva il gatto! di Frank Ash e Vladimir Vagin (Orecchio acerbo, 213). In un paese di topi si sparge il grido di allarme: “Arriva il gatto!”. La paura si diffonde tra vie e viuzze fino a quando il grande gatto non compare effettivamente alle porte della città, ma… Il lieto fine è assicurato. A ripensarci non è solo un libro per i più piccoli, soprattutto in periodi come quelli in cui viviamo in cui il diverso, l’altro è sempre visto come un pericolo.

  4. Non possiamo certo dimenticare Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico (Guanda 2012) di Luis Sepúlveda, in cui le storie di due nemici classici si incontrano e si viene a scoprire quanto l’uno può dare all’altro. Una storia che può aiutare a guardare il mondo in modo nuovo.

  5. Infine un saggio: Il gatto cosmico di Paul Klee (Mursia, 2012) di Marina Alberghini. Una biografia del pittore declinata attraverso il rapporto che l’artista ebbe con i gatti, i tanti gatti con cui è cresciuto e che ha disegnato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail