Poesie per San Valentino: “L'amore è tutto questo”, di Félix Lope de Vega

Che cos'è l'amore? Difficile a dirsi. Il drammaturgo spagnolo Félix Lope de Vega (1562-1635) prova a dare una risposta in un catalogo sotto forma di sonetto.

Si avvicina San Valentino, la festa degli innamorati, una festa apprezzata da molti, odiata da altri, indifferente per altri ancora. C'è chi l'accusa di essere troppo commerciale, chi la vede come troppo sdolcinata e chi ancora la vive semplicemente per quello che è: una giornata dedicata alle persone che si amano. In ogni caso è un’occasione per riflettere sull’amore.

Ma cos’è l’amore? Domanda difficile e risposta, forse, impossibile. Ma non per i poeti, naturalmente. Il drammaturgo spagnolo Félix Lope de Vega (1562-1635) stila un catalogo di tutto quello che vuol dire amore: in tutte queste definizioni, avete trovato la vostra?

Félix Lope de Vega è noto per le sue opere drammaturgiche (ha scritto quattrocentoventisei commedie e quarantadue drammi sacri) ma ha scritto anche poesie, come dimostra il sonetto riportato sopra che appartiene alla collezione di sonetti di Félix Lope de Vega (ce ne sono giunti tremila di suoi in tutto). Ecco la poesia di Lope de Vega.

Poesia per San Valentino: L'amore è tutto questo

Sì, credetemi, amore è tutto questo

Abbandonarsi, ardire, esser furioso,
tenero, aspro, liberale, schivo,
animoso, accasciato, morto, vivo,
leale, infido, vile e coraggioso;

non trovar fuor del bene agio e riposo,
mostrarsi altero, mite, egro, giulivo,
stizzito, pusillanime, aggressivo,
soddisfatto, adontato, sospettoso;

voltar le spalle al chiaro disinganno,
bere veleno per liquore grato,
scordarsi del profitto, amare il danno;

creder che un cielo è in un inferno entrato,
dar l’anima e la vita a un disinganno:
quest’è amore: lo sa chi l’ha provato.

Foto | Leland Francisco

  • shares
  • Mail