Un abbecedario italiano-romanes: i bimbi rom insegnano l'accoglienza

Un abbecedario illustrato realizzato dai bimbi rom di Scampia

Conoscere l'Altro ed incrementare la tolleranza e l'accoglienza è un atto che passa principalmente dalle parole. Non soltanto dalla terminologia e dal vocabolario corretto da utilizzare - pensiamo ad esempio ai mass media che utilizzano "straniero", "clandestino", "extracomunitario" quasi fossero sinonimi - ma anche dalla volontà di apprendere una lingua che non è la nostra. Il linguaggio quindi come veicolo per la comprensione e l'accettazione.

A fare questo passo sono stati dei bambini rom dell'istituto comprensivo Alpi-Levi di Scampia, quartiere dell'estrema periferia di Napoli, che hanno realizzato un abbecedario dove hanno raccolto parole, numeri, racconti e nenie delle loro antiche origini. La scuola, assieme all'associazione di quartiere Chi rom... e chi no ha creato questo piccolo vocabolario di italiano-romanes, con le parole che secondo questi bambini sono importanti da sapere. Le parole dell'accoglienza, degli affetti e dell'uguaglanza, come "amore", "amico", "mamma", "bambino". "ABC piccolo abbecedario italiano-romanes", è stato realizzato da bambini rom e gagiò di seconda elementare nell'ambito del Progetto nazionale per l’inclusione e l’integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti. Un progetto che si svolge  - in collaborazione con il Ministero dell'istruzione - in altre 13 città: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia, per un totale di circa 900 alunni rom, sinti e caminanti e non. Un libretto prezioso, che custodisce parole e tradizioni che i genitori e i nonni di questi bambini tramandano attraverso storie e filastrocche, ma anche parole utilizzate quotidianamente, ognuna con una propria illustrazione realizzata dai bambini. "L’idea di costruire un piccolo abbecedario - commenta l’associazione -  nasce proprio dalla volontà di valorizzare 'la lingua e il parlato della relazione', quello attraverso il quale ognuno riesce ad affermare la propria esistenza e in questo modo il suo rapporto con l’altro". Syrian Kurds Fleeing The Islamic State Militants Cross Into Turkey

  • shares
  • Mail