Guerra e pace: versione ridotta

In Gran Bretagna uscirà ad aprile un'edizione ridotta di "Guerra e pace" di Lev Tolstoj, per la gioia dei lettori che vanno di fretta. Una sorta di bignami di uno dei più grandi capolavori della Letteratura di tutti i tempi. E' più corta di oltre un terzo rispetto a quella corrente, che si aggira sulle 1.500 pagine. Quest'edizione (editrice HarperCollins), a detta della casa editrice, si baserebbe sulla prima inedita versione dell'opera, completata da Tolstoj nel 1866. Meno spazio per conversazioni e alcuni mutamenti nell'intreccio. Tolstoj paragonava la sua opera alle grandi creazioni omeriche, e nella sua immensità "Guerra e pace" si potrebbe dire un romanzo infinito, nel senso che l'autore sembra essere riuscito a trovare la forma perfetta con cui descrivere in letteratura l'uomo nel tempo. Questa mutiliazione, ne siamo certi, avrebbe fatto inorridire l'autore. L'edizione in questione consta di 900 pagine ed è il frutto di decenni di lavoro filologico di Evelina Zaidenshnur.

  • shares
  • Mail