Self-consciously punkish

Il quotidiano free Metro, versione inglese, recensisce Spike:

Nessun'altra webzine riesce a coprire meglio di Spike il lato controculturale, sovversivo e sperimentale della letteratura inglese contemporanea. Vanta un proprio blog e una lista impressionante di interviste con personaggi letterari di spicco.

Dal post sul loro blog, Splinters non riesco a capir bene quanto se la ridano sotto i baffi. Flemma anglosassone.

  • shares
  • Mail