Attraversando il Bardo, di Franco Battiato

Edito da Bompiani, "Attraversando il Bardo" è una riflessione sulla vita e la morte tra Oriente ed Occidente

Il "Bardo" del titolo è il Bardo Todol, meglio conosciuto come "Il libro Tibetano dei Morti", testo antico della letteratura tibetana. Un testo importante, molto venerato dai buddhisti, nella quale vengono descritte le esperienze che l'anima vive dopo la morte.
Più precisamente quegli attimi vissuti tra quell'intervallo di tempo che l'anima vive passando tra la morte e la rinascita. Questo intervallo è il Bardo.

E di questo si parla in "Attraversando il Bardo - Sguardi sull'Aldilà", ultima opera letteraria  - e precedentemente cinematografica - di Franco Battiato.
Edito da Bompiani (collana Grandi Saggi), il libro è una riflessione sul senso dell'esistenza e sul tema della morte nelle tradizioni spirituali d'Oriente e Occidente, oltre che sulla differenza della concezione di aldilà  nelle diverse culture. Un'opera spirituale, un viaggio prezioso nell’immortalità dell’anima, attraverso il racconto lieve e sensibile del musicista siciliano.

'Due Volte Delta' Photocall - The 9th Rome Film Festival

Il cofanetto - che include il libro più il dvd dell'omonimo documentario - ci aiuta a percorrere un percorso tanto importante quanto delicato, e lo fa attraverso le parole di monaci e filosofi, asceti e psicologi della cultura occidentale e orientale. Verso la consapevolezza che la morte non è necessariamente un pensiero triste ma un’opportunità: prepararsi alla morte è prepararsi a vivere in modo più pieno, con serenità e gioia.

"Tutti, più o meno, siamo prigionieri delle nostre abitudini, paure, illusioni. Le sofferenze dovrebbero indurci ad abbandonare l’ego, che chiude la strada del ritorno alla nostra natura divina".

Un viaggio  dai paesaggi della Sicilia, terra amata dal compositore, dai dolmen e menhir dell’altipiano dell’Argimusco alle dimore dei monaci nepalesi  a Katmandu. Un passaggio nel Bardo, che altro non è che lo stato mentale dopo la morte, quando la coscienza è separata dal corpo. Un periodo della durata massima di 49 giorni, in cui la mente acquisisce un corpo mentale simile a quello del sogno e in cui si può raggiungere qualsiasi luogo senza ostacoli.

Franco Battiato presenterà il suo libro in anteprima a Milano giovedì 10 dicembre, alle ore 17.00, presso il Megastore Mondadori in Piazza Duomo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail