Il pranzo di Mosè: il nuovo libro di Simonetta Agnello Hornby

Il pranzo di Mosè è un viaggio nei ricordi di famiglia di Simonetta Agnello Hornby, accompagnato dalle ricette della sua infanzia

Il pranzo di Mosè è il nuovo libro di Simonetta Agnello Hornby in libreria per i tipi di Giunti. Si tratta di un libro che va di pari passo con la trasmissione omonima su RealTime. Anzitutto, bisogna sgombrare il campo dagli equivoci: il Mosè di cui si parla non è il personaggio biblico e il suo pranzo non ha nulla a che fare con qualche rituale. Mosè è una masseria ottocentesca nei pressi della Valle dei Templi, in quel di Agrigento: è la tenuta dove da cinque generazioni la famiglia materna dell’autrice trascorre le vacanze estive. E proprio su questo tema dell’ospitalità, dell’accoglienza e del mangiare è declinato tutto il libro, con una parte narrativa e una di ricette, curata quest’ultima da Chiara, sorella della scrittrice.

Simonetta Agnello Hornby, Il pranzo di Mosè

Mosè è, dunque, il luogo in cui si nutre sia il corpo che lo spirito, per usare una terminologia dicotomica dei tempi andati: la masseria è rimasta il luogo in cui si muovevano sicure Mamma Elena e zia Teresa e in cui oggi Simonetta Agnello Hornby racconta storie, prodotti e qualche segreto.

Il libro, per la sua struttura, è un modo per lasciarsi andare ai ricordi e a come sia diverso il modo di vivere oggi rispetto a quello di quando si era piccoli, ma ci sono anche parti molto gustose, come l’elenco delle varie tipologie di ospiti, con i consigli dell’autrice per farli sentire, comunque, a proprio agio. Secondo Simonetta Agnello Hornby questi sono i vari tipi di ospiti: l’avido, il timido, il tattile, il loquace, il comodista, il mutangaro, il saccente, il noioso, la smorfiosa, il maleducato.

Il libro è disseminato di foto in bianco e nero e nell’appendice troviamo diverse foto a colori del Mosè e delle sue tavolate.

  • shares
  • Mail